La Banca centrale cinese inietta nuova liquidità per 150 miliardi di yuan

Nuovo sostegno al sistema bancario da parte dell’istituto centrale di Pechino che ha iniettato nuova liquidità per 150 miliardi di yuan pari a 23.4 miliardi di dollari.

Dopo 5 sedute consecutive in ribasso, restano piuttosto volatili i listini cinesi. In finale di seduta la borsa di Shanghai, dopo aver toccato rialzi fino al 3%, è passata brevemente in territorio negativo, e ora segna +0,8%. Dopo aver toccato la punta massima del +3,2%, Shenzhen sta cedendo lo 0,2%.

Lascia un commento