Garcia pronto a ripetere il miracolo Lille, scudetto alla Roma è l’anno giusto

GarciaScudetto e coppa di Francia. Interrotto un digiuno di 60 anni. E’ il miracolo compiuto da Rudi Garcia nel suo terzo anno a Lille. Una storia che, scongiuri romanisti a parte, il francese vuole ripetere con la Roma. Lo scudetto manca dal 2001 e il 2015-16 può essere l’anno giusto.

“Abbiamo grandi ambizioni e io non sono cambiato, sono qui per vincere titoli e faremo di tutto per farlo, sapendo che l’obiettivo primario è sempre la qualificazione alla Champions League. Questa stagione ha tante premesse e c’è tanto entusiasmo: ci sono tante ambizioni da parte nostra e tante convinzioni”.

Non si sbilancia il tecnico romanista ma ammette che qualcosa di bello lo ha portato il mercato: Iago Falqué, poi Salah e infine Dzeko. Elementi che cambieranno anche la fisionomia di gioco della squadra. “Avremo una punta che giocherà molto più nell’area avversaria. Ho delle scelte da fare sul piano offensivo ma siamo più ricchi, possiamo fare più cose, cambiare se l’idea di gioco non funziona. Penso che sia un grande vantaggio per vincere le partite”.

Dalle parole ai fatti. Oggi la Roma “apre” il campionato in casa del Verona con una difesa in emergenza. Garcia non può fare altro che vincere. Al Bentegodi la prova del nove.

9 su 10 da parte di 34 recensori Garcia pronto a ripetere il miracolo Lille, scudetto alla Roma è l’anno giusto Garcia pronto a ripetere il miracolo Lille, scudetto alla Roma è l’anno giusto ultima modifica: 2015-08-22T10:59:00+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento