Padova sotto choc, si è suicidato il vigile urbano Maurizio Amato

L’uomo di 50 anni era un volto noto, spesso assegnato alla portineria del palazzo municipale. Il corpo di Maurizio Amato è stato trovato nella cucina della sua abitazione a Saonara riverso sul tavolo in una pozza di sangue. Si è tolto la vita con la pistola di servizio. Accanto sarebbe stato trovato un biglietto in cui spiegherebbe il perché del suicidio.

Il fratello e i Carabinieri erano andati a casa di Amato allarmati dal ritardo nel turno di servizio. Non c’è voluto molto a capire cosa era successo.

Lascia un commento