Milano, arrestato il ventenne marocchino evaso dal carcere romano di Rebibbia

La sua fuga era avvenuta domenica dopo essere stato trasferito per accertamenti all’ospedale “Sandro Pertini”. Lo conferma il segretario dell’Osapp, Leo Beneduci.

Il nodafricano, trasferito a Roma dopo aver aggredito un agente nel carcere di Viterbo, aveva lamentato un dolore alla spalla, ma si era dato alla fuga durante la visita in ospedale.

Lascia un commento