Roma, evaso da Rebibbia marocchino di 20 anni

Il nordafricano era detenuto per una sentenza definitiva nel carcere romano di Rebibbia. E’ evaso a Ferragosto dopo essere stato trasferito per accertamenti all’ospedale Sandro Pertini. Ne dà notizia il segretario dell’Osapp, Leo Beneduci.

Il giovane, trasferito solo due giorni fa a Roma dal carcere di Viterbo per aver aggredito un agente penitenziario, aveva lamentato un dolore alla spalla. Durante la visita in ospedale si è dato alla fuga.

Lascia un commento