Brescia, recuperato il fucile a canne mozze utilizzato per uccidere i coniugi Seramondi

Gli agenti della squadra mobile di Brescia hanno recuperato l’arma che ritengono sia stata utilizzata per l’omicidio dei titolari della pizzeria Da Frank. Si tratta di un fucile a canne mozze. Martedì le telecamere delle zona avevano immortalato due persone avvicinarsi a bordo di uno scooter in pieno giorno davanti alla pizzeria. I due si sono fermati e sono entrati. In pochi istanti hanno sparato colpi d’arma da fuoco uccidendo i coniugi per poi fuggire.

“Abbiamo fermato i due esecutori materiali del duplice delitto della pizzeria Frank. Il presidio dello Stato funziona, è attivo ed è efficace e rafforza il senso di sicurezza e di protezione nei cittadini”. Così il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, commenta l’arresto. “Mi congratulo – aggiunge – con la Polizia e la Magistratura di Brescia per il silenzioso lavoro, incessante e a stretto contatto, che, assieme alla grande capacità investigativa, è stato premiato. Siamo tutti soddisfatti per il prezioso lavoro di squadra perché abbiamo ottenuto quello che speravamo”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin