Brescia sconvolta, agguato in pieno giorno uccisa Giovanna Ferrari, grave Francesco Seramondi

Tremendo fatto di sangue che scuote la città. Un agguato in pieno giorno in via Valsaviore, alla Mandolossa, in uno dei locali più frequentati della movida bresciana, la pizzeria e pasticceria da asporto “Da Frank”.

La moglie del titolare è la vittima dell’agguato. Due persone sono arrivate in scooter, sono entrate nel locale e hanno iniziato a sparare. Secondo le prime informazioni sono solo due i colpi esplosi, entrambi a segno: uno nel locale che ospita il bancone e il secondo nel deposito attiguo. A terra è rimasto anche il titolare dell’esercizio, da tutti conosciuto come Frank.

Giovanna Ferrari, 63 anni, è morta sul colpo mentre Francesco Seramondi, 65 anni, lotta per la vita in ospedale.

Poco più di un mese fa, quando un dipendente della stessa pizzeria venne raggiunto da un colpo d’arma da fuoco poco lontano dal luogo di lavoro, in via Roncadelle. Forse un avvertimento da ricondurre alle ripetute denunce che il titolare avrebbe sporto per portare alla luce alcuni giri di spaccio che gravitano nella zona.

Gli investigatori della polizia attendono ora di visionare le riprese delle telecamere di videosorveglianza che potrebbero aver registrato i momenti decisivi dell’assalto del commando.

Il locale era stato acquistato da poco, dopo aver ceduto quello storico a pochi metri di distanza.

Lascia un commento