San Pietroburgo, Tamara Samsonova uccide, smembra e mangia almeno 12 persone

SamsonovaTamara Samsonova, 68 anni di San Pietroburgo, ha confessato di aver ucciso, smembrato e, la polizia russa teme, mangiato, almeno 12 persone.

La serial killer teneva un diario in russo, inglese e tedesco, in cui descriveva cosa aveva fatto delle sue vittime.

La Polizia ha arrestato Tamara Samsonova dopo il ritrovamento di diversi resti di corpi smembrati e grazie a telecamere a circuito chiuso piazzate in un parco in cui la “nonnina” aveva portato dei poveri resti umani.

Lascia un commento