Il portiere Fabio Zuccheri muore mentre si stava allenando a Sevegliano

Fabio Zuccheri, 20 anni, è stato colto da un malore mentre si stava allenando a Sevegliano, in provincia di Udine, con i suoi compagni di squadra e si è accasciato a terra. Probabilmente si è trattato di un arresto cardiaco.

Originario di Palmanova il calciatore aveva difeso la porta della Sambenedettese nel campionato di Eccellenza 2013-2014 contribuendo alla promozione in serie D della squadra rossoblù.

La notizia della scomparsa di Zuccheri ha destato scalpore soprattutto per la giovane età del calciatore, tanti i messaggi lasciati sulla sua pagina Facebook.

Lascia un commento