Milano, turista cinese ingannato da due fasulli detective e alleggerito di 1500 euro

Due sconosciuti hanno fermato l’orientale di 36 anni all’uscita dall’hotel, in via Polonia, e si sono presentati come appartenenti alle forze dell’ordine. Con la scusa di un controllo, gli hanno chiesto documenti e soldi, ma era un trucco. I finti detective sono scappati con i contanti.

Al cinese non è rimasto altro che chiamare i poliziotti veri, gli agenti delle volanti, e denunciare l’accaduto.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento