Pedopornografia, scoperto un mercato sul web sommerso denunciato un italiano

Il Cncpo (Polizia del Centro nazionale per il contrasto alla pedopornografia on line) ha portato a termine una complessa indagine condotta in collaborazione con Europol e ha scoperto un mercato dell’illecito sul web “sommerso”.

Gestito da un italiano che è stato denunciato, lo spazio era usato anche da comunità pedofile che si scambiavano informazioni e trovavano materiale aggiornato e nuove produzioni.

Le numerose perquisizioni informatiche hanno anche portato al sequestro di 11 mila wallet di criptomoneta.

Lascia un commento