Il 1° Agosto a Celano il concerto inaugurale del XVI Festival internazionale “Pietre che cantano”

XVI festival internazionale Pietre che cantano – 1-22 agosto 2015

L’ALTRA META’ DEL SUONO

nel centenario della nascita di Piaf, Schwarzkopf, Holiday

CELANO, OCRE, FONTECCHIO, L’AQUILA, ROCCA DI MEZZO, S. DEMETRIO NE’ VESTINI, TIONE DEGLI ABRUZZI

1-22 AGOSTO 2015

Direzione artistica di Luisa Prayer

 

Red4Quartet

Red4Quartet

 
Si apre con un appuntamento ricco ed elegante la XVI edizione del Festival di musica internazionale Pietre che cantano: Sabato I° Agosto alle 18:30 nella preziosa cornice del Chiostro del Castello Piccolomini di Celano si esibirà il Red4Quartet, composto da Marléne Prodigo e Margherita Busetto ai violini, dalla violoncellista Sara Gentile e da Anita Mazzantini al contrabbasso.

L’ensemble di trascinante vitalità – formato da elementi di primo piano dell’Orchestra Nazionale di S. Cecilia – sarà accompagnato dal direttore artistico del festival, la pianista Luisa Prayer. In programma brani di Vivaldi (trascrizione di Sergio Prodigo), Haydn, Rossini, Schubert insieme a opere contemporanee di Alessandro Annunziata e Fabio Massimo Capogrosso, giovane ma già apprezzato compositore, del quale viene eseguita in prima assoluta la Suite Il compleanno di Mary (2015) ispirato dalla scrittrice Mary Shelley, autrice del famosissimo romanzo Frankestein o il moderno Prometeo.

Massimo Capogrosso

Massimo Capogrosso

Con il concerto del I° Agosto, il Festival Pietre che cantano, che da sempre si spende per la promozione del territorio coniugando lo splendore di beni artistici e naturali della provincia aquilana con produzioni artistiche e musicali di grande valore, arriva per la prima volta a Celano, nel castello Piccolomini, ospite del Polo museale dell’Abruzzo diretta da Lucia Arbace. Dopo il concerto si terrà la tradizionale cena inaugurale con gli artisti (per maggiori informazioni: www.pietrechecantano.it).

Luisa Prayer, direttore artistico del Festival

Luisa Prayer, direttore artistico del Festival

L’appuntamento inaugurale è inserito nella prima delle quattro sezioni in cui la sedicesima edizione del festival è articolata: “Presenze”, caratterizzata dalle esibizioni di giovani donne, tutte figure di primo piano della vita concertistica internazionale, dotate di una forte personalità artistica. Seguiranno nelle prossime settimane le sezioni “Giovani Protagoniste” con Erica Piccotti e Anastasiya Petryshak, due giovanissime interpreti che grazie al loro talento e al loro carattere si stanno brillantemente affermando sulla scena musicale; la sezione “Spazio Teatro” con tre appuntamenti dedicati al teatro con tre magnifiche primedonne della scena e della scrittura teatrale: Piera degli Esposti, Mariangela Gualtieri e Sista Bramini, per chiudere con la sezione “Musica E Storia”, che chiude il festival con tre appuntamenti, dal 20 al 22 Agosto, dedicati all’anno 1915.

Il secondo appuntamento del festival Pietre che cantano è per Mercoledì 5 agosto, alle 19, al Monastero di S. Spirito d’Ocre con un recital della pianista Mariangela Vacatello. Il musicologo Guido Salvetti e Luisa Prayer introdurranno il pubblico all’ascolto del programma e di alcuni temi musicali centrali nella programmazione della XVI edizione del festival.

 

***

Biglietti: intero € 10 –  ridotto € 8 (per studenti fino a 26 anni)

Ingresso gratuito per bambini fino ai 12 anni

Informazioni e prenotazioni concerto: +39.338.2511945 info@pietrechecantano.itwww.pietrechecantano.it

Informazioni e prenotazioni cena dopo concerto presso il ristorante La Locanda Madonna delle Vigne di Celano (euro 35) al numero +39.393.2849854

Ufficio Stampa

Elisa Cerasoli +39.389.1509739 –  ufficiostampa@pietrechecantano.it

9 su 10 da parte di 34 recensori Il 1° Agosto a Celano il concerto inaugurale del XVI Festival internazionale “Pietre che cantano” Il 1° Agosto a Celano il concerto inaugurale del XVI Festival internazionale “Pietre che cantano” ultima modifica: 2015-07-31T10:30:40+00:00 da Goffredo Palmerini
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento