Chiusi 17 falsi siti web dell’Enel

La chiusura è avvenuta nell’ambito di una vasta operazione di Polizia. Nei falsi siti si celava un pericoloso virus informatico che ha mietuto vittime tra privati cittadini e soggetti pubblici. La truffa consisteva nell’invio di e-mail, apparentemente inviate dalla società “Enel Spa”, contenenti link che una volta cliccati erano in grado di infettare irreversibilmente i pc della vittima.

Tutti i siti erano collocati all’estero, con server in Turchia e Russia.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento