Roma, perde ancora pezzi la giunta di Ignazio Marino lascia Silvia Scozzese

Sindaco Ignazio MarinoUno stillicidio per il sindaco del centrosinistra. Otto assessori che hanno lasciato nell’arco del tempo. Nell’aprile 2014 Daniela Morgante dopo giorni di tensioni e scontri con il sindaco. Un mese dopo ha lasciato l’assessore alla Cultura Flavia Barca. Nel novembre 2014 è stata la volta del titolare della delega allo Sport Luca Pancalli. Ai primi di dicembre, sempre del 2014, lascia l’assessore alla Casa Daniele Ozzimo. Il suo nome figura nella lista dei cento indagati nell’inchiesta su Mafia Capitale. Pochi giorni dopo, a metà dicembre, a dire addio all’esecutivo è stata Rita Cutini, assessore al Sociale. Le sue dimissioni sono arrivate poche settimane dopo le proteste anti-immigrati scoppiate a Tor Sapienza.

Il mese scorso è stato Guido Improta, l’assessore ai Trasporti, renziano e colonna portante della giunta, ad annunciare il suo addio. Il sindaco ha chiesto ad Improta di rassegnare le sue dimissioni. Pochi giorni fa, il 14 luglio, è stato il turno del vice sindaco Luigi Nieri, in quota Sel. Nieri ha consegnato dimissioni irrevocabili denunciando di essere vittima del “tritacarne mediatico per destabilizzare la giunta”.

Ora a lasciare è stata Silvia Scozzese, la tecnica arrivata dall’Anci in Campidoglio per occuparsi di bilancio, a lasciare la sua poltrona. Aveva già da tempo manifestato l’intenzione di dimettersi.

Lascia un commento