Viggianello diventa ambasciatore di Together Onlus

Sul petto un motto latino, di Lucio Anneo Seneca, indossato con orgoglio: “Fortuna fortes metuit, ignavos premit”, la fortuna teme i forti e opprime i deboli. A tratteggiare lo stemma, una ginestra, un pallone ed ora tanti abbracci, di solidarietà. E’ stato raggiunto, infatti, l’accordo con la Together Onlus, che sarà il nuovo sponsor dell’Asd Viggianello, per la stagione agonistica 2015-2016. La compagine gialloverde che, nella stagione appena conclusa, ha alzato al cielo la Coppa Basilicata, acquisendo il diritto a partecipare al campionato di Prima categoria. Oggi, il club del Pollino incontra il sociale e sposa il progetto “Abbracci di solidarietà” di Together Onlus, l’associazione potentina che, di recente, ha festeggiato i dieci anni di attività. Medioriente, soprattutto Libano ma, anche America latina costituiscono un vissuto di tutto rispetto. Oggi, il rientro in Basilicata con un progetto mirato a contrastare la povertà dilagante in casa nostra. A poco più di un mese dalla presentazione ufficiale del progetto, i volontari e gli esperti di Together Onlus stanno già esaminando e dando sollievo ad una decina di casi. Inoltre, per dare modo di entrare in relazione con Together Onlus è stato individuato un numero telefonico: 392429833, al quale riferirsi, in caso di necessità, per chiedere aiuto. Una onlus e un’associazione sportiva dilettantistica, insieme per aiutare chi ha bisogno di abbracci. L’Asd Viggianello si è già distinta per capacità di gestione, fair play e per l’efficace e articolata comunicazione. Ora, il cuore gialloverde si esprime anche nel sociale. Insomma, abbracci per tutti e applausi al Viggianello, i cui tesserati diventano, da questo momento, ambasciatori del messaggio umanitario di Together Onlus.

9 su 10 da parte di 34 recensori Viggianello diventa ambasciatore di Together Onlus Viggianello diventa ambasciatore di Together Onlus ultima modifica: 2015-07-24T02:12:45+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento