Firenze, sgomberato accampamento abusivo a Quaracchi

Stamani è stato sgomberato un insediamento abusivo abitato quasi esclusivamente da rom nella zona di Ponte del Pecora a Quaracchi, in un terreno di proprietà comunale. Nell’area, in una quindicina di baracche, vivevano una trentina di persone di cui tre minori. Alcuni di loro provenivano da un precedente sgombero a Scandicci, nell’ex Cnr. Si tratta del 14/esimo sgombero dall’inizio del mandato.
Sul posto sono intervenuti polizia municipale, polizia, servizi sociali, uffici tecnici del Comune. Gli abitanti abusivi sono stati allontanati senza troppa resistenza. Tutti hanno rifiutato l’accoglienza offerta dal Comune. Le famiglie con i minori hanno dovuto indicare l’indirizzo di parenti dove andranno a soggiornare affinché i vigili urbani possano verificare la veridicità delle affermazioni. Le condizioni igienico sanitarie del campo erano precarie, con topi e scarafaggi attirati da rifiuti e resti di cibo.
Le baracche sono state abbattute e l’area è stata messa in sicurezza.
Sempre stamani i vigili hanno sgomberato un bivacco lungo il Mugnone, zona Ponte Rosso.

Lascia un commento