Sant’Angelo in Vado, fiori bianchi sulla bara bianca di Ismaele Lulli

Migliaia di persone hanno partecipato al funerale del diciassettenne sgozzato per motivi di gelosia da un ventenne albanese, che ora è finito in carcere con un altro connazionale di 19 anni.

Moltissimi giovani, hanno partecipato ai funerali del ragazzo a Sant’Angelo in Vado. Il parroco don Davide Tonti ha invitato a pregare “anche per chi ha commesso questi atti terribili”. Alla fine della messa un lunghissimo applauso e le note del “Silenzio”.

Lascia un commento