Savona, infarto mentre lavora in porto morto operaio di Torre del Greco

Il napoletano di 35 anni era impegnato nei lavori di rinforzo della diga frangiflutti del porto di Savona. L’uomo è morto stroncato da un infarto.

Inutili i soccorsi, chiamati dai colleghi che con lui si trovavano sulla chiatta. Per l’uomo di Torre Annunziata non c’è stato più nulla da fare.

Il caso è stato poi segnalato alla Procura della Repubblica di Savona. Il sostituto procuratore Ubaldo Pelosi ha autorizzato la rimozione della salma ora a disposizione dell’autorità giudiziaria presso la camera mortuaria del cimitero di Savona Zinola.

Lascia un commento