Auditore, lacrime di sangue sulla statua della Madonna di Lourdes

Si tratta di sangue. Lo rilevano le prime analisi. Si riferiscono alla sostanza sulla statua della Madonna di Lourdes, custodita da decenni nella celletta all’incrocio tra la Provinciale e via Roma. Sono state effettuate le prime indagini scientifiche ma per sapere se si tratta di sangue umano o animale si dovrà attendere la prossima settimana.

I cittadini di Auditore, da quando una badante e poi una signora se ne sono accorte, sono divisi tra scettici e “credenti”. In molti non riescono a credere che la Madonnina abbia prodotto da sola queste lacrime che sono scese sul volto, lasciando un addensamento vistoso sotto il mento, poi nelle mani, nei polsi e quindi sulla veste. Ci sono poi coloro che vogliono credere che il fatto sia vero.

Il via vai di curiosi si è intensificato. La Madonnina è rimasta nella celletta e non è stata trasferita in chiesa come era stato ipotizzato, anche perché i fedeli sono affezionati a questa immagine, di circa 70 centimetri.

“Noi siamo dispiaciuti che qualcuno abbia detto che la Madonnina lacrima perché non c’è un continuo scendere della sostanza – ha affermato una testimone– le tracce sulla statua sono come le abbiamo trovate noi”.

Lascia un commento