Amantea, Aurelio Russo trovato morto nell’area del porto turistico

La macabra scoperta è stata fatta nei pressi di Campora San Giovanni. Ad accorgersi del corpo del pensionato di 82 anni, riverso sulla scarpata del rilevato stradale della statale 18, ad un paio di metri dalla carreggiata nord, è stato un abitante del luogo che percorreva la dorsale in bicicletta, il quale ha avvisato i Carabinieri della locale stazione, guidata dal maresciallo Tommaso Cerza, che si sono subito recati sul posto.

Sul corpo di Aurelio Russo, dopo l’autorizzazione del magistrato, è stata effettuata l’ispezione cadaverica da parte del medico legale. Gli accertamenti hanno confermato che si è trattato di una morte naturale. Già le prime impressioni avevano fatto propendere per un malore.

Secondo le prime informazioni l’anziano pare fosse ospitato, da solo, in un albergo della zona da mercoledì scorso, quando è arrivato dal Canada, dove viveva da moltissimi anni.

Lascia un commento