Milano, al via la rassegna estiva museo a cielo aperto

Musica, poesia, teatro, cinema, visite guidate per riscoprire, il Cimitero Monumentale. Prende il via domenica 5 luglio, dalle ore 10 alle 13, “Monumentale: museo a cielo aperto”, la seconda edizione delle rassegna ad ingresso gratuito ideata dal Comune di Milano e da Fondazione Milano – Scuole civiche per valorizzare e promuovere questo scrigno d’arte e storia della città. La rassegna proseguirà ogni prima domenica del mese fino al 1 novembre.

“Il successo di pubblico fatto registrare l’anno scorso dimostra l’interesse della città verso una rassegna che, ogni prima domenica del mese, rende il Cimitero Monumentale protagonista non solo dell’estate di Milano ma della vita culturale cittadina”. Così l’assessore al Commercio, Attività produttive e Turismo Franco D’Alfonso. “Una cornice unica – prosegue l’assessore – che con la sua architettura e la suggestione dei suoi spazi si presta a ospitare rassegne teatrali e musicali di qualità che incentivano i turisti e i milanesi a riscoprire questo scrigno d’arte che parla di Milano, dei suoi protagonisti e della sua storia soprattutto durante il periodo estivo”.

Ad aprire il programma della giornata, domenica 5 luglio alle ore 10 in sala conferenze, un “Viaggio nella poesia visiva” a cura della Civica scuola di Cinema con proiezioni che si susseguiranno per tutto il corso della mattinata. Verrà presentato il film documentario “Reato di vita” dedicato all’esperienza poetica ed esistenziale di Alda Merini. Carla Chiarelli dà corpo alla grande poetessa milanese, mentre videodanze restituiscono in immagine alcuni dei versi più intensi della sua produzione. La regia del lavoro, tutorato da Marina Spada, è di Elena Maggioni. A seguire, “Immaginare Poesia”: 6 poem-trailer nati nell’ambito del progetto Immaginare Poesia, un’iniziativa della Civica scuola di Cinema in collaborazione con Pordenonelegge. A partire da 57 poesie pre-selezionate all’interno del Censimento dei poeti italiani dai 20 ai 40 anni promosso da Pordenonelegge, 6 opere poetiche sono state scelte per diventare Poem Trailer realizzati dai diplomati Gianmaria Sortino, Elena Baucke, Leonardo Fallucca.

Dal piazzale esterno partiranno visite guidate e passeggiate tematiche: alle 10 Boriana Valcinova condurrà i visitatori in un percorso generale dedicato alle storie e alle bellezze del Cimitero; alle 10:30 prenderà il via la passeggiata tematica “Non ti scordar di me” a cura di Carla De Bernardi, Associazione Amici del Monumentale.

Alle 11 nel cortile interno diplomati e studenti della Civica scuola di Teatro Paolo Grassi metteranno in scena un corto teatrale scritto e realizzato ad hoc per la rassegna e ispirato a uno dei grandi milanesi che riposano al Monumentale, Giuseppe Meazza. “The snatch/ lo strappo” di Gabriele Gerets Albanese regia di Luca Rodella con Angelo Di Genio e accompagnamento musicale di Giulia Bertasi (fisarmonica), dalle partitelle in strada da bambino fino alle vittorie dei mondiali con la maglia della Nazionale ripercorre a ritmo di fisarmonica i dribbling, i gol, la fatica e i successi del mitico Peppin Meazza. Siamo negli anni ’30 e un semplice ragazzo milanese ha mostrato al mondo intero incredulo come sarebbe diventato il calcio moderno.

A conclusione della mattinata, alle ore 12, il concerto a cura dei Civici corsi di jazz della Civica scuola di musica Claudio Abbado “South’n north” dei Mixed Trio con Andrés Pasinetti (flauto), Stefano Genova (basso elettrico) e Carlo Manzan (chitarra), con un programma musicale dalla bossa nova di Jobim al jazz modale.

Il prossimi appuntamenti della rassegna “Monumentale: museo a cielo aperto” sono domenica 2 agosto, domenica 6 settembre, sempre dalle 10 alle 13. Mentre per il 4 ottobre e il 1 novembre gli eventi dureranno per l’intera giornata.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, al via la rassegna estiva museo a cielo aperto Milano, al via la rassegna estiva museo a cielo aperto ultima modifica: 2015-07-03T02:01:34+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento