Verona, al via i Centri Estivi Ricreativi per i bambini dai 6 ai 12 anni

Lunedì 29 giugno inizieranno, dopo una settimana di pre-Cer, i Centri Estivi Ricreativi per i bambini dai 6 ai 12 anni alle scuole Messedaglia, Farinata degli Uberti, Pacinotti, Vilio, Europa Unita, D’Azeglio, Giuliari, Guarino da Verona, Forti, Don Mercante, Caperle. Dal primo luglio, invece, partiranno le attività per i bambini dai 3 ai 6 anni, nelle scuole dell’Infanzia Bentegodi, Carso, Di Cambio, Croce Bianca, Rodari, Piccono della Valle, Pestrino, Benedetti, Badile, Santa Croce e Monte Tesoro.

Il programma delle attività è stato presentato dall’assessore all’Istruzione Alberto Benetti, insieme alle referenti della cooperativa Aldia, che gestisce il servizio, Valeria Tanzarella, Pina Bontempo e Alessandra Nicrosini.

“Con l’intento di offrire un supporto concreto alle famiglie – ha detto Benetti – anche quest’anno vengono promossi i Cer, con l’augurio che siano uno spazio educativo, in cui ogni bambino possa sperimentare attraverso momenti di gioco, di divertimento e di attività ludico-ricreative, valori e rapporti interpersonali autentici, vivendo delle vere opportunità di crescita e di arricchimento. Le domande accolte quest’anno sono state 5 mila e 35, delle quali 2.187 per bambini dai 3 ai 6 anni e 2.848 per quelli dai 6 ai 12 anni; 220 i ragazzi diversamente abili iscritti, per i quali sono state accettate domande fino ai 14 anni di età compresi. Gli utenti esonerati dal pagamento della retta sono 1.482 e quelli ai quali è stata applicata una tariffa Isee 1.980”.

Il servizio estivo offre ai genitori, durante il periodo di sospensione dell’attività scolastica, l’opportunità di affidare i propri figli a strutture rispondenti alle necessità di svago, divertimento, amicizia in ambienti selezionati e consoni alla loro crescita. I Cer si suddividono in quattro turni e le attività vengono svolte dal lunedì al venerdì, con accoglienza dalle 7.45 alle 9 e uscita dalle 16 alle 16.30.

Il tema conduttore delle attività di questa estate è “NutriAMOci”, ispirato ad Expo; attraverso esperienze sensoriali, momenti ludico ricreativi ed educativi i ragazzi verranno accompagnati a scoprire la cultura e la storia del cibo, il rapporto con l’ambiente e il territorio nonché l’importanza di una sana e varia alimentazione. La novità di quest’anno è la realizzazione, in ogni Cer, di un orto che verrà coltivato con l’impegno quotidiano di tutti gli iscritti. Sono inoltre previste uscite e quattro gite a tema per dare ai ragazzi l’opportunità di sperimentare, sempre attraverso il gioco, momenti di socialità e di condivisione. Gli elaborati di questa esperienza educativo-ricreativa saranno esposti durante la festa finale dei Cer, che si terrà domenica 30 agosto all’ex Arsenale.

Dal primo luglio prenderà il via anche il servizio “Estate nido”, per i bambini che hanno meno di 3 anni, che frequentano i nidi e i cui genitori sono entrambi impegnati nel lavoro. In tutto saranno 8 i nidi che accoglieranno i bimbi: “Paese della fantasia” in via Carso, “Il girasole” in via don Sturzo, “Il quadrifoglio” in via Euprepio, “Il cucciolo” in via Bacchiglione, “Il maggiociondolo” in via Teodolinda, “Arcobaleno” in via Casorati, “L’aquilone” in via Gallizioli, “Bruco felice” in via Belvedere. Le attività saranno suddivise in cinque turni di frequenza, con orario unico dalle 7.30 alle 16.

9 su 10 da parte di 34 recensori Verona, al via i Centri Estivi Ricreativi per i bambini dai 6 ai 12 anni Verona, al via i Centri Estivi Ricreativi per i bambini dai 6 ai 12 anni ultima modifica: 2015-06-28T02:56:34+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento