Scontri in Valsusa durante la marcia contro l’alta velocità

La protesta è stata organizzata dai movimenti No Tav. Una sessantina di manifestanti, incappucciati, si sono staccati dal corteo diretto a Chiomonte e hanno raggiunto lo sbarramento su strada dell’Avanà, dove hanno iniziato a lanciare pietre e botti contro la Polizia. Gli agenti hanno risposto con lacrimogeni e idranti.

Lascia un commento