Rapina nel sangue a Benetutti morto il falegname Pietro Maria Zarra

L’artigiano in pensione ha perso la vita durante la notte nella sua abitazione di Benetutti in via Margherita di Savoia 13 durante una rapina.

Era cardiopatico e a quanto pare gli sarebbe stato fatale un malore, ma non viene esclusa l’ipotesi che sia soffocato. Solo l’autopsia chiarirà le cause del decesso.

Secondo la ricostruzione fatta dai Carabinieri un commando di tre banditi armati e mascherati ha fatto irruzione nella casa dove l’uomo viveva con una sorella e un fratello.

I tre sono stati immobilizzati con delle fascette di plastica. Quindi i banditi hanno rovistato in giro alla ricerca di soldi e preziosi, scappando con un collier d’oro e altri oggetti.

Quando il fratello Giovanni Maria è riuscito a liberarsi dalle fascette usando un coltello, Pietro Maria Zarra era già morto.

Pare che lo scorso anno dei rapinatori fossero già entrati nella casa della famiglia Zarra. Quella volta c’era solo la sorella di Pietro Maria, che aveva iniziato a urlare mettendo in fuga i banditi.

Lascia un commento