Migliaia in strada a Milano e Torino per il Gay Pride

Le manifestazioni giungono all’indomani della sentenza della Corte Suprema che ha legittimato i matrimoni di coppie omosessuali negli Stati Uniti.

“Siamo oltre 100 mila, in piazza un si’ corale al matrimonio tra persone dello stesso sesso” afferma il coordinamento arcobaleno, le associazioni che organizzano il Milano Pride 2015. “Il paese è pronto, ci attendiamo risposte politiche concrete a una piazza che chiede che anche l’Italia si allinei con l’Occidente nel compimento di una democrazia matura, nella quale gay, lesbiche e trans abbiano piena cittadinanza nei diritti”.

In migliaia anche a Torino dove ad aprire il corteo festoso e colorato, che percorre le vie del centro da piazza Statuto a piazza Vittorio Veneto, è la banda della Polizia municipale. A seguire lo striscione del Torino Pride, che quest’anno ha come slogan “Orgoglio e pregiudizi”.

Dietro lo striscione di apertura i rappresentanti delle associazioni e delle istituzioni, tra cui il sindaco di Torino Piero Fassino presente per la prima volta, il presidente del Consiglio regionale Mauro Laus e l’assessore regionale alle Pari opportunita’ Monica Cerutti.

Lascia un commento