Bambino di 7 anni travolto e ucciso lutto cittadino a San Pietro a Maida

Il piccolo è morto travolto da un’automobile mentre, stava camminando lungo la Provinciale 90 che da San Pietro a Maida porta a Curinga attraverso il centro abitato. Il piccolo in quel momento, si trovava in compagnia della sorella e del fratello anche loro minorenni, ma di poco più grandi, e stavano facendo una passeggiata. I tre fratelli, nel frattempo, lungo il loro cammino si erano lasciati alle spalle il paese.

La tragedia è avvenuta in prossimità di un rettilineo un’Audi A3 che era guidata da un uomo di 21 anni di Curinga. Nell’istante in cui è avvenuto l’impatto, i fratelli più grandi sono riusciti a scampare all’urto, che è stato fatale per il più piccolo di loro. L’autista si è subito fermato per prestare soccorso. I medici del 118 hanno potuto solo constatare il decesso. Sul posto si è poi anche recato il medico legale inviato dalla procura lametina che ha aperto un’inchiesta.

Il ventenne è stato fermato e condotto dapprima in caserma dai Carabinieri e poi in ospedale per gli accertamenti. Sul luogo dell’incidente sono arrivati i militari della Compagnia di Girifalco guidata dal comandante Silvio Maria Ponzio. A questi ultimi il compito di condurre le indagini su quanto è avvenuto per capire quale sia stata la dinamica che abbia potuto determinare una tale sciagura. Insieme a loro si sono aggiunti pure i colleghi del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Catanzaro che hanno fatto tutti i rilievi.

I funerali sono previsti oggi alle 16.30 nella chiesa di San Nicola. Il sindaco ha dichiarato il lutto cittadino.

Lascia un commento