La Casa Bianca smentisce di aver spiato il presidente francese Hollande

L’amministrazione Obama interviene all’indomani delle nuove rivelazioni di Wikileaks sulle intercettazioni dell’Agenzia di intelligence americana Nsa.

Secondo documenti “top secret”, diffusi da Wikileaks, dal 2006 al 2012 la Nsa ha spiato gli ultimi tre inquilini dell’Eliseo, Chirac, Sarkozy e l’attuale presidente Hollande. Nei file rivelati ci sono i numeri di cellulari di diversi ministri francesi.

Hollande ha convocato per oggi il Consiglio di difesa.

Lascia un commento