Falsificazione valori bollati, perquisizione presso numerose rivendite nei Comuni di Cosenza e Rende

Cento uomini del Corpo Forestale dello Stato stanno in queste ore effettuando operazioni di perquisizione presso numerose rivendite di valori bollati nei Comuni di Cosenza e Rende. L’operazione, scaturita da indagini sulla falsificazione e vendita di valori bollati, sono coordinate e disposte dalla Procura della Repubblica di Cosenza nella persona del Procuratore Capo Dr. Dario Granieri e dal Sostituto Procuratore Dr. Bruno Antonio Tridico e condotte dalla sezione di P.G. aliquota CFS e dal Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale del CFS (Nipaf). L’attività vede impegnato personale del Comando Provinciale, dei Coordinamenti Territoriali della Sila e del Pollino in collaborazione con il personale dell’Agenzia delle Entrate di Cosenza.

9 su 10 da parte di 34 recensori Falsificazione valori bollati, perquisizione presso numerose rivendite nei Comuni di Cosenza e Rende Falsificazione valori bollati, perquisizione presso numerose rivendite nei Comuni di Cosenza e Rende ultima modifica: 2015-06-24T10:23:52+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento