Montottone, trentenne si toglie la vita con il gas di scarico dell’auto

Drammatico suicidio nel piccolo centro in provincia di Fermo. L’automobile dell’uomo di 34 anni era parcheggiata in via Sant’Anna. L’uomo ha deciso di farla finita, chiudendosi nell’abitacolo della sua auto, sigillando le varie fessure e lasciando lo spazio solo per far passare un tubo collegato agli scarichi dell’auto accesa, lasciati confluire all’interno dell’abitacolo. Il ragazzo è morto soffocato, inalando i gas di scarico dell’automobile. 

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Fermo, il 118 e i Carabinieri, che hanno potuto solamente constatare il decesso e prelevare il corpo per i vari accertamenti del caso.

Ancora ignote le cause di un gesto così estremo, ma si dice che il ragazzo fosse disoccupato e soffrisse di una forte depressione.

Lascia un commento