Al via il Festival di Musica antica Milano Arte Musica

Milano ritrova il fascino della musica antica,  prende il via dal 2 luglio al 28 agosto la IX edizione di Milano Arte Musica. Una stagione ricca di appuntamenti e ospiti internazionali, con 26 programmi musicali e 41 spettacoli che spaziano dal recital solistico al concerto corale e a quello orchestrale. A presentare questa mattina a stampa e operatori il folto calendario di eventi gli assessori Filippo Del Corno (Cultura) e Franco D’Alfonso (Commercio, Attività produttive e Turismo) con Maurizio Salerno, Direttore Artistico de “La Cappella Musicale”.

“Una rassegna che  oltre ad ampliare l’offerta culturale e musicale della città durante i mesi estivi permette ai milanesi e ai molti turisti stranieri presenti per Expo di scoprire luoghi e scrigni d’arte spaziano dai più conosciuti come  Santa Maria della Grazie e San Simpliciano, a quelli poco noti come San Maurizio al Monastero Maggiore la Basilica Basilica di Santa Maria della Passione – hanno dichiarato Filippo Del Corno, assessore alla Cultura e Franco D’Alfonso, assessore al Commercio, Attività produttive, Turismo, Marketing territoriale, Servizi Civici – Un Festival con ormai una solida reputazione internazionale per la qualità dei musicisti e che ha raccolto con grande efficacia l’impulso dell’Amministrazione di narrare e valorizzare le icone di ExpoinCittà, nel cui palinsesto è inserito. Un importante appuntamento, quindi, che dimostra la crescita dell’offerta culturale della nostra città che va in parallelo con la crescita delle presenze turistiche. Oggi, infatti, Milano è l’unica realtà italiana in contro tendenza positiva per quanto riguarda il turismo, tendenza che continuerà anche dopo Expo”.

“Alla sua nona edizione, Milano Arte Musica consolida l’immagine di appuntamento imperdibile dell’estate milanese grazie alla formula Arte&Musica, un viaggio alla riscoperta del panorama musicale barocco e rinascimentale, interpretato da grandi artisti nelle chiese e nelle sale più suggestive della città. Il festival si pone come luogo d’incontro non soltanto per gli appassionati del genere ma anche per coloro che si affacciano al mondo della musica antica per la prima volta. “Per favorire coloro che proprio con i nostri concerti hanno le prime esperienze d’ascolto, moderiamo la durata dei programmi musicali, proponendo diversi concerti in diversi turni, un dettaglio molto apprezzato dalle famiglie e dagli anziani” dichiara il direttore artistico, Maurizio Salerno.

Nell’edizione 2015, di Milano Arte Musica si inserisce nel palinsesto di Expo in Città e, per la definizione della prima parte del cartellone, trae ispirazione da Lo Sposalizio della Vergine di Raffaello, l’icona scelta da Expo in Città per il mese di luglio. È, infatti, il tema mariano a tessere le fila dei concerti che si terranno a luglio, con un emozionante omaggio alla Vergine Maria: un percorso musicale volto non soltanto a contemplarne la sua irraggiungibile purezza, ma anche la sua natura umana e materna.

La seconda parte di Milano Arte Musica si ispira, invece, alla Pietà Rondanini di Michelangelo, l’icona scelta da Expo in città per il mese di agosto. Sarà, dunque, il tema del dolore il filo conduttore della seconda metà del festival, che avrà il suo culmine durante l’ultimo concerto, dedicato alla Passione secondo Giovanni di Bach. Un delicato e commovente omaggio sarà, inoltre, reso al genio straordinario di Michelangelo durante gli appuntamenti del 12 e del 20 agosto.

La rassegna si aprirà giovedì 2 luglio (ore 20.30) nella splendida Basilica di Santa Maria della Passione (via Conservatorio 16) e vedrà protagonisti Il canto di Orfeo e Les Cornets Noirs sotto la direzione di Gianluca Capuano per un’esemplare esecuzione – in un ambiente che non potrebbe essere più adatto – del Vespro della Beata Vergine di Claudio Monteverdi.

Nel corso  della programmazione  si potrà assistere l’entusiasmante ritorno di Christophe Coin, passando dal Westminster Cathedral Choir uno dei più grandi cori cattolici di tutto il mondo, diretto da Martin Baker sino al dal Coro del Patriarcato Ortodosso di Mosca, diretto da Anatolij Grindenko solo per citare alcuni dei protagonisti  di questa edizione.

Milano Arte Musica è organizzato dall’Associazione Culturale La Cappella Musicale e dal Comune di Milano (Assessorato alla Cultura e Assessorato al Commercio, Attività produttive, Turismo, Marketing territoriale, Servizi Civici), con il contributo di Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Fondazione Cariplo, Banca Popolare di Milano, A2A S.p.A., Fondazione Banca del Monte di Lombardia, con il patrocinio della Regione Lombardia e la collaborazione tecnica di ViviMilano, Radio Classica, Classic Voice e MilanoCard.

9 su 10 da parte di 34 recensori Al via il Festival di Musica antica Milano Arte Musica Al via il Festival di Musica antica Milano Arte Musica ultima modifica: 2015-06-12T02:51:57+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento