Venezia, sedicenne si getta dalla torre dell’acquedotto in via Ca’ Boreeta

Figlio di un professionista, soffriva di depressione ed era in cura con psicofarmaci. Era scomparso da casa dall’altro ieri e i genitori si erano rivolti alle forze dell’ordine. Oggi la terribile scoperta. Il giovane si è suicidato ad appena 16 anni, gettandosi dalla torre dell’acquedotto in via Ca’ Boreeta, alla Gazzera non molto lontano dalla sua abitazione.

Il tragico ritrovamento a seguito delle ricerche avviate da vigili del fuoco, protezione civile e carabinieri, con l’impiego anche dell’elicottero, sotto il coordinamento della Prefettura.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento