Cin cin con gusto. A Roma si brinda con Vinòforum

Più di 2 mila e 500 etichette, 15 grandi chef, 500 cantine, 25 temporary restaurant e 11 maestri pizzaioli: da venerdì 12 a domenica 21 giugno torna a Roma, nei giardini del Lungotevere Maresciallo Diaz, a due passi dalla Farnesina, Vinòforum, la grande manifestazione dedicata al vino e al cibo di qualità giunta ormai alla 12esima edizione.

Tra le novità di quest’anno la cucina sostenibile, sana ed eco-friendly, e lo spazio dedicato alla pizza. Ma il vero protagonista resta il vino con le più conosciute aziende vitivinicole italiane ed internazionali che presentano i loro prodotti attraverso degustazioni, eventi e incontri tecnici.

Si rinnova la collaborazione con la Fondazione Italiana Sommelier, presente con un’area dedicata alla degustazione e alla formazione con minicorsi “A, B, C del Vino”, tre lezioni per incuriosire e divertire tutti gli appassionati.

Immancabile l’appuntamento con la grande cucina d’autore di Cantine da chef: chef stellati proporranno i loro piatti, abbinati ad altrettante rinomate cantine. Ad animare Vinòforum anche itemporary restaurant – le cucine a vista -, dove si potranno degustare i piatti dei migliori ristoranti italiani a prezzi contenuti (dai 4 ai 6 euro).

La kermesse è stata presentata a Roma presso la terrazza dell’Hotel Hilton Cavalieri alla presenza dell’assessore Marta Leonori (Roma produttiva), Franco Maria Ricci, presidente Fis e Emiliano De Venuti, ceo (chief executive officer) di Vinòforum.

“Abbiamo lanciato una sfida, un vinòforum pervasivo nella città che raggiunga tutta la cittadinanza e i turisti per avvicinarli alla cultura dell’eccellenza gastronomica. Quest’anno in particolare – ha detto Marta Leonori nel corso della presentazione – con il parallelo Expo, abbiamo puntato molto sulla sostenibilità ambientale”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Cin cin con gusto. A Roma si brinda con Vinòforum Cin cin con gusto. A Roma si brinda con Vinòforum ultima modifica: 2015-06-06T02:42:53+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento