Roma, investono e uccidono filippina catturati due ragazzi rom

I nomadi erano ricercati per l’incidente avvenuto la scorsa settimana alla periferia di Roma, in cui ha perso la vita una donna filippina e 8 persone sono rimaste ferite. Uno dei due, che avrebbe 19 anni, è stato rintracciato in Sardegna. L’altro, 17 anni, invece è stato preso a Roma, nella zona periferica di Massimina. I due sarebbero fratelli.

Rischiano l’accusa di omicidio volontario. Per l’incidente, costato la vita alla donna filippina, è già in carcere una diciassettenne che deve rispondere di concorso in omicidio volontario. Da subito le indagini hanno puntato ad una coppia di ragazzi che erano in auto con la minorenne presa subito dopo lo schianto.

Uno dei due è il marito della ragazzina arrestata. La coppia ha un figlio di 10 mesi.

Lascia un commento