Roma, in via Tuscolana 4 romeni massacrano di botte un ucraino per 320 euro

Ancora barbarie nella Capitale dove un ucraino di 39 anni è stato malmenato e rapinato dopo aver vinto alle slot. I Carabinieri della stazione di Roma Appia hanno arrestato 4 romeni di 37, 34, 27 e 22 anni, tutti residenti a Roma e già con precedenti, per aver rapinato l’ucraino che aveva appena vinto alle slot machine.

La vittima, all’interno di un bar di via Tuscolana, giocando alle slot machine ha vinto la somma di 320 euro e quando è uscita con i soldi in tasca è stata raggiunta alle spalle dai 4 che lo hanno aggredito e colpito con calci e pugni, per impossessarsi della vincita.

Attivati al 112 da un testimone, i militari sono riusciti a intervenire arrestandoli tutti. I quattro sono stati accompagnati in caserma e trattenuti in attesa del giudizio direttissimo mentre il vincitore aggredito è stato accompagnato e ricoverato in gravi condizioni ma non in pericolo di vita presso il Policlinico Casilino, dove i medici lo hanno soccorso riscontrandogli la frattura delle ossa nasali, della mandibola, ferite multiple su tutto il corpo, trauma cranico e una contusione polmonare.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento