In Polonia vincono gli euroscettici il nuovo capo di stato è Andrzej Duda

Andrzej DudaBattuto il capo di stato uscente, Bronislaw Komorowski. Andrzej Duda, nazionalista ultraconservatore ed euroscettico, è cresciuto nel partito di destra Diritto e Giustizia (Pis) fondato dai fratelli Lech e Jaroslaw Kaczynski. Nato nel 1972 a Cracovia, laureatosi in Legge nel 1996 presso l’Università Jagellonica di Cracovia, oggi avvocato, nel 2000 si iscrive al partito di centro Unione della Libertà, per poi entrare nel Pis nel 2005.

La sua carriera istituzionale inizia con la carica del vice ministro della giustizia (2006 – 2007) nel governo del premier Jaroslaw Kaczynski. Poi lavora come segretario di stato quando il suo gemello Lech Kaczynski diventa presidente della repubblica nel 2005.

Dopo la morte di Lech Kaczynski nella sciagura aerea del 10 aprile 2010 a Smolensk, Duda si candida invano a sindaco di Cracovia, riuscendo solo a diventare consigliere comunale.

Nel 2011 dalle file del Pis viene eletto il deputato e nel 2014 eurodeputato. Da allora è attivo nell’ambito dell’Alleanza dei Conservatori e Riformisti europei.

9 su 10 da parte di 34 recensori In Polonia vincono gli euroscettici il nuovo capo di stato è Andrzej Duda In Polonia vincono gli euroscettici il nuovo capo di stato è Andrzej Duda ultima modifica: 2015-05-25T07:23:55+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento