Milano, al Piccolo Teatro una stagione speciale nel nome di Ronconi

“La nuova stagione del Piccolo ha un nome e un cognome: Luca Ronconi. A lui va oggi il nostro omaggio commosso, l’omaggio di Milano. E il Piccolo, il suo Piccolo Teatro, fa la scelta giusta per ricordare Ronconi: fare teatro. Fare tanto buon teatro per la città, riproporre le sue produzioni e non solo. Aprire ancora di più il Piccolo al mondo, rilanciare il suo esempio di curiosità, qualità, sperimentazione”.

Lo afferma il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia in occasione della presentazione della stagione del Piccolo Teatro di Milano- Teatro d’Europa

“Milano con il Piccolo e la Scala è davvero la capitale della scena mondiale. L’impegno con cui il Teatro sta affrontando la stagione legata all’Esposizione Universale merita il grazie di tutta la città. La nuova stagione è davvero all’altezza della sua fama: più di 20 produzioni; 10 spettacoli in lingua originale da sei Paesi; 18 spettacoli ospiti scelti fra i maggiori teatri italiani. C’è poi la Scuola, intitolata proprio a Luca Ronconi,  che prosegue il suo lavoro di formazione –aggiunge Pisapia-  con  programmi educativi e di ricerca con 12 Università, Accademie e Scuole di specializzazione; incontri con gli artisti, conferenze,  tante attività per formare il pubblico di domani”.

“Voglio citare infine una parte del programma che mi sta particolarmente a cuore: le nuove produzioni. Sono le produzioni spesso più difficili da proporre al pubblico, ma sono quelle che innovano, che portano avanti il Teatro e la sua capacità di parlare alla contemporaneità. E il ruolo di Milano è questo: non solo riproporre e riattualizzare il classico, ma anche far dialogare tradizione e innovazione”, conclude Pisapia.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, al Piccolo Teatro una stagione speciale nel nome di Ronconi Milano, al Piccolo Teatro una stagione speciale nel nome di Ronconi ultima modifica: 2015-05-23T03:21:10+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento