Pavia, Luigi Spaccialbelli trovato morto pressoché mummificato

Il pensionato di 82 anni era morto in casa da settimane, forse addirittura da due mesi, senza che nessuno se ne accorgesse. Luigi Spaccialbelli abitava da solo e non usciva quasi mai dal suo appartamento.

Nessuno si è accorto della sua assenza, finché i vicini, sentendo un cattivo odore, hanno chiamato i vigili del fuoco. L’uomo era a letto morto, pressoché mummificato.

Luigi Spaccialbelli, tempo addietro, aveva donato alla biblioteca civica un migliaio di cassette con incisioni di musica classica, soprattutto Mozart.

Lascia un commento