Piano City Milano torna dal 22 al 24 maggio

Dal 22 al 24 maggio torna ‘Piano City Milano’, alla sua quarta edizione nell’anno di Expo, è un importante appuntamento musicale che trasforma la città di Milano in una grande sala da concerto a cielo aperto. Uno degli appuntamenti più importanti nell’ambito del palinsesto culturale di ‘Expoincittà’. Milano sarà invasa dalle note dei pianoforti, suonati sia dai grandi nomi della musica sia da giovani talenti o da semplici appassionati, con 350 eventi diffusi in tutte le zone della città e nell’hinterland.

“L’edizione di quest’anno di ‘Piano City Milano’ sarà ovviamente speciale per tanti motivi. Grazie ad Expo – ha spiegato l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno – in città sono nati nuovi spazi. Quattro di questi, particolarmente importanti, diventeranno per la prima volta palcoscenico di questa manifestazione straordinaria, amatissima dai milanesi. Il primo luogo sarà la nuova e bellissima Darsena, appena inaugurata. L’acqua, la passeggiata, lo spazio all’aperto, accoglieranno pianoforti e musicisti per una esibizione eccezionale. Il secondo luogo sarà la suggestiva installazione del campo di grano dell’artista Agnes Denes nel nuovo parco, tra i grattacieli di Porta Nuova. Anche il terzo luogo è un nuovo parco: è la nuova area verde progettata dall’architetto inglese Gustafson Porter a CityLife. Infine, non poteva mancare il sito di Expo, qui si svolgeranno due concerti presso il padiglione ‘The Waterstone’. Da qualche anno – ha continuato Del Corno – grazie a ‘Piano Milano City, a ‘Book City’, alla ‘Festa della Musica’ e a molti altri eventi Milano è diventata una città in cui la cultura è davvero per tutti, all’aperto, gratuita e diffusa, in tutti i luoghi urbani. La più grande soddisfazione per l’Amministrazione, per gli artisti che si esibiscono, per i partner e gli sponsor che contribuiscono alla realizzazione di questi eventi, è la grande soddisfazione dei cittadini, che partecipano con entusiasmo a questi eventi”.

L’edizione 2015 si caratterizza per un’adesione ancora più forte da parte della città, grazie a una rete diffusa e capillare che ‘Piano City Milano’ ha saputo costruire e rafforzare nel tempo. Quest’anno i ‘Guest Concerts’, cioè i concerti proposti in autonomia da realtà sul territorio – in showroom, spazi pubblici e privati, sedi di associazioni, scuole, librerie, ostelli, etc… – sono raddoppiati arrivando a più di 80 appuntamenti, con una qualità artistica di alto livello. Un segnale forte di come il modello proposto da Piano City Milano sia stato adottato dai cittadini e da chi vive Milano.
Cuore del programma restano gli ‘House Concerts’ e i ‘Concerti in cortile’, circa un centinaio in tutto, da sempre la cifra stilistica di questa tre giorni per la speciale atmosfera capace di crearsi quando uno spazio privato e intimo, come un’abitazione, si trasforma in un luogo di incontro e di esibizione musicale. Questo è reso possibile grazie alla preziosa collaborazione di moltissimi milanesi che, anche quest’anno, si sono resi disponibili a partecipare attivamente alla manifestazione.

I ‘City Concerts’ porteranno la musica in luoghi nuovi e non convenzionali, aprendo spazi insoliti: Palazzo Archinto, Superstudio Più, il nuovo polo CityLife, Fondazione Riccardo Catella e molti altri, che saranno legati dalle note della musica per raccontare la città di Milano da un altro punto di vista. Andrea Rebaudengo, Emanuele Arciuli, Arturo Stàlteri, Francesco Grillo, Michel Bisceglia, Eric Legnini, Elisso Bolkvadze, Guido Coppin, Roberto Cominati, Vittorio Cosma, Gaetano Liguori sono alcuni dei nomi che si potranno scoprire nel programma della tre giorni.

‘Piano City Milano 2015’ sarà inaugurato il 22 maggio alle ore 20.45 al parco Sempione con la composizione inedita ‘Music for seven key instruments and percussions’ del pianista tedesco Hauschka. Nel 2014 era stato Ludovico Einaudi a scrivere, pensare e immaginare “Le Piano Africain”: un lavoro inedito e un concerto – installazione nel cuore del parco, davanti a oltre 25.000 persone. Nel 2015 Ludovico Einaudi passa il testimone al compositore tedesco che, con un progetto per pianoforti e percussioni, traccerà una linea immaginaria tra le città di Milano e Parigi, itinerario simbolico all’Esposizione Universale del 1906, nella suggestiva location del parco Sempione davanti all’Arena Civica.

Il Piano Center è confermato alla GAM Galleria d’Arte Moderna – Villa Reale con l’apertura eccezionale del parco e concerti in programma sabato e domenica. Sul palco principale, nelle due serate si alterneranno grandi nomi della scena internazionale. L’argentino Christian Zarate aprirà la serata di sabato con musiche da tango; Cesare Picco suonerà tre tastiere per una nuova incredibile performance; Thilo Schoelpen, artista tedesco, presenterà le musiche dei Kraftwerk riviste per pianoforte; Bugge Wesseltoft, pianista jazzista norvegese, chiuderà la serata con ritmi elettronici. La domenica sera, ampio spazio al jazz con Dan Tepfer, pianista franco-americano, e lo svedese Martin Tingvall; il gran finale sarà affidato a due nomi italiani: Franco D’Andrea in un “Piano Solo” alle 21.30 e a seguire Paolo Jannacci, con un concerto – omaggio al padre.

Nella sede della quattrocentesca Villa Scheibler situata a Quarto Oggiaro, in collaborazione con Mondo Musica, sabato e domenica sono previsti concerti per tutta la famiglia, con una programmazione di laboratori musicali riservata anche ai più piccoli. Domenica mattina in calendario il progetto speciale ‘Non sparlate sul pianista’, un concerto recitato dedicato alle dieci domande più frequenti rivolte ad un pianista nell’arco della sua vita.
In collaborazione con la Civica Scuola di Musica Claudio Abbado, sabato 23 maggio Villa Simonetta ospita concerti dal mattino fino a sera; domenica 24 maggio dalle ore 11 alle ore 18.30, gli allievi della scuola saranno i protagonisti di una maratona musicale al Museo Archeologico di corso Magenta 15.

La Rotonda di via Besana ospita un ricco palinsesto di appuntamenti organizzati in collaborazione con MUBA – Museo dei Bambini e Ricordi Music School, offrendo anche una programmazione serale adatta a tutti. Sabato e domenica l’appuntamento è con ‘Piano City Contest’ con l’esibizione dei pianisti vincitori del contest promosso in collaborazione con Car2Go.

Sabato sera invece performance jazz dell’eclettico Michele Ranauro, mentre domenica si chiude con il progetto “Piano Mirroring” di Alessandro Sironi e “Venti dall’Est” dell’italo-bulgara Victoria Terekiev.

Edison aprirà le porte della sua sede storica (Foro Buonaparte, 31) domenica 24 maggio con un doppio concerto. Alle ore 15 il duo Fabrizio Grecchi e Francesco Vernillo si esibirà in ‘Abbey Piano. The Beatles Tribute’, un concerto omaggio alla celeberrima band di Liverpool; alle ore 18 il pianista napoletano Alberto Pizzo suonerà pezzi tratti dal suo album ‘On the way’ dalle inconfondibili sonorità jazz. Un’occasione questa anche per scoprire la Sala Azionisti di Edison, sotto una volta in vetro in stile liberty che è una rarità per dimensioni e qualità delle finiture.

In collaborazione con Intesa Sanpaolo, si apriranno nuovamente alla musica luoghi non convenzionali. La centenaria filiale di via Verdi 8 ospiterà anche quest’anno un concerto con il pianista Marcelo Cesena in un viaggio musicale attraverso le colonne sonore ‘Da Hollywood a Cinecittà’, sabato 23 alle ore 11. Novità di questa edizione è il concerto nel cortile del Palazzo Intesa Sanpaolo, in via Monte di Pietà 8, con il duo Feola in un progetto sulla Grande Guerra domenica 24 maggio, alle ore 10.30.

Si aggiungono inoltre nella programmazione di ‘Piano City Milano’ due concerti straordinari ospitati nel sito espositivo di Expo presso il padiglione ‘The Waterstone’. Sabato 23, alle ore 19.30, è in programma il concerto del romano Antonio Faraò, considerato dalla critica uno dei più interessanti pianisti jazz dell’ultima generazione. Domenica 24 maggio, alle ore 20.30, sarà riproposto lo spettacolare concerto ‘Piano Twelve: dodici pianoforti in concerto’ evento inaugurale dell’edizione 2012 di Piano City Milano.

Tra gli eventi speciali di questa edizione segnaliamo anche:
– Eunic Milano per ‘Piano City Milano’: gli Istituti di Cultura Nazionali dell’Unione Europea collaborano all’edizione 2015 di ‘Piano City’ promuovendo una maratona musicale all’Edison Open Garden Triennale con artisti provenienti da alcune nazioni europee. Sabato 23, dalle ore 16 alle ore 21, si alterneranno pianisti provenienti da Germania, Repubblica Ceca, Italia, Romania, Spagna e Francia, con repertori musicali legati ai paesi di provenienza.
– Wheatfield: tre concerti straordinari saranno ospitati sabato 23 maggio nella magnifica cornice del campo di grano dell’artista Agnes Denes, promosso da Fondazione Riccardo Catella insieme a Fondazione Nicola Trussardi e Confagricoltura e da poco inaugurato tra i grattacieli di Porta Nuova.
– Alle 17.30 Antonio Palareti con un repertorio classico e jazz, alle 18.30 il recital ‘Tutto scorre’ con il pianista Angelo Colletti accompagnato dalla voce recitante di Marco Massari, per chiudere alle 19.30 con la pianista olandese Iris Hond impegnata in un repertorio classico.
– Parco CityLife: nella nuova area verde progettata dall’architetto inglese Gustafson Porter, domenica pomeriggio sono previsti tre concerti di musica classica con Luca Buratto, Anna Maria Morici e Bruno Francesco Leone. L’ingresso è da viale Cassiodoro.
– Inoltre: maratona musicale alla Loggia dei Mercanti, con gli studenti del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano domenica pomeriggio dalle ore 16; due concerti sabato pomeriggio sul terrazzo di Superstudio Più in via Tortona; un concerto per i detenuti alla Casa Circondariale di San Vittore; tre concerti ai Giardini Indro Montanelli in collaborazione con il Wired Next Festival; due concerti alla Sala Alessi di Palazzo Marino; concerti alla Galleria Bolzani, alla Palazzina Liberty di Largo Marinari d’Italia, agli imbarchi dell’Aeroporto di Milano Malpensa e molto altro ancora in tutta la città.
– Tra le novità più apprezzate lo scorso anno con il tutto esaurito, ritorna il ‘Piano Boat’, in collaborazione con ‘Navigli Lombardi’. Domenica sono previste sette corse di 55 minuti ciascuna con partenza presso Alzaia Naviglio Grande 4 (zona Porta Ticinese) per scoprire i navigli navigabili accompagnati dalla musica.
– Musica in movimento anche con la ‘Piano Bici Edison’ a cui si aggiunge quest’anno il Piano Tandem, in circolazione sabato e domenica nella zona di piazza Castello – largo Cairoli – Foro Buonaparte e via Dante. La ‘Piano Bici Edison’ approda alla stazione di Milano Porta Garibaldi, hub strategico e fondamentale polo di interscambio ubicato in uno dei quartieri più vivaci della città, grazie alla collaborazione con Centostazioni – Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane e Archimede 1 – Gruppo Save; sono previsti due concerti sabato 23 maggio, alle ore 11, con Gerardo Mancazzo e, alle ore 12, con Alessandro Pollio. Non potrà mancare il Piano Tram di Edison, la società che nel 1893 dotò la città di Milano del primo sistema di trasporto pubblico elettrico, e Radio Popolare: nella giornata di domenica 24 maggio due vetture storiche, dotate di pianoforte, offriranno musica dal vivo, circolando per la città, con venti corse concerto, dalle 10 alle 18, con partenza da Piazza Castello e da Piazza Fontana. Le corse saranno suddivise per genere musicale, dal jazz al blues, dalla musica classica alla contemporanea.

Grazie alla partecipazione di Vodafone Italia sono in programma sabato tre concerti di musica classica nella cornice della nuova Darsena del Naviglio: Stefano Bigoni alle ore 18, Salvatore Giannella alle ore 19 e Marlena Maciejkowicz alle ore 20.

La prenotazione per gli ‘House Concerts’ e i ‘Concerti in cortile’ avviene attraverso il sitowww.pianocitymilano.it a partire da lunedì 4 maggio alle ore 12. Per gli altri concerti è opportuno consultare il sito internet della manifestazione per le modalità di partecipazione.

‘Piano City Milano’ è un progetto realizzato grazie a Comune di Milano – Assessorato alla Cultura, Edison ed Intesa Sanpaolo, ideato e prodotto da Ponderosa Music&Art e Accapiù, con il sostegno dei partner “tecnici” Aiarp, Crescendo, Fazioli, Furcht/Kawai, Griffa & figli, Steinway & Sons, Tagliabue, Tarantino Pianoforti, Yamaha, KF Milano Musica, Bösendorfer, Passadori Pianoforti, Piatino Pianoforti che mettono a disposizione gli strumenti della manifestazione. Si rinnova anche per l’edizione 2015 la partnership con il Corriere della Sera e con Vodafone Italia. 

9 su 10 da parte di 34 recensori Piano City Milano torna dal 22 al 24 maggio Piano City Milano torna dal 22 al 24 maggio ultima modifica: 2015-04-30T04:08:07+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento