Varchi per accedere ai binari nelle stazioni di Roma Termini, Milano e Firenze

Obiettivo evitare di accedere ai treni senza biglietto. I “gate” partono a Roma Termini e non solo. A Milano al via dal primo maggio, a Roma e a Firenze ci vorrà ancora qualche giorno. Entro maggio non si potrà più avvicinarsi ai treni senza il biglietto. Una misura già adottata dalle Ferrovie negli anni ’90 e sperimentata di nuovo in questi mesi.Roma Stazione Termini

L’accesso all’area di partenza dei treni, informa Fs, sarà disciplinato con appositi “gate” e un preventivo controllo del biglietto. La misura sarà in vigore in tutte le fasce orarie. I cancelli saranno attivi dal primo maggio a Milano e, in successione, saranno installati anche a Roma Termini e a Firenze Santa Maria Novella.

“L’accesso controllato alle piattaforme di partenza, in queste tre stazioni, non è una novità degli ultimi giorni. L’iniziativa, adottata da FS Italiane per ragioni di sicurezza – si legge in una nota – contribuirà a elevare la qualità del servizio offerto al cliente ed è già stata condotta per alcuni mesi, in via sperimentale, nelle fasce orarie di maggiore affluenza. Ora diventa stabile. Così, dal primo maggio, i viaggiatori in partenza dalla principale stazione meneghina troveranno i gate d’ingresso in corrispondenza dei binari e dovranno mostrare il proprio biglietto ferroviario, cartaceo o ticketless”.

“Il progetto elaborato dal Gruppo FS Italiane in collaborazione con le Forze dell’Ordine e le Istituzioni, mira ad aumentare la sicurezza dei passeggeri e a prevenire i fenomeni di evasione, accattonaggio, attività illecite e vendite abusive in prossimità e a bordo dei treni”.

Vicino ai “gate” è prevista la presenza di personale qualificato nell’uso di defibrillatori e nelle manovre di disostruzione delle vie aree, anche pediatriche, per garantire un primo soccorso in caso di necessità.

Lascia un commento