Zanetti and Friends, Match for Expo

Nesta, Albertini, i fratelli Baresi, Baggio, Figo, Boban, Brehme, Shevchenko, Vieri, Toldo, Berti e tanti altri… sono solo alcuni degli amici di Zanetti che lunedì prossimo, 4 maggio alle 20:45, scenderanno in campo a San Siro per la partita ‘Zanetti and Friends, Match for Expo’. Una partita a scopo benefico per raccogliere fondi a favore della Fondazione Pupi e del suo impegno per i bambini di tutto il mondo (‘Mama Amor’). La partita sarà anche l’occasione per rilanciare i temi legati alla alimentazione nel mondo e avrà una ricaduta diretta sulla città di Milano. Tutto il ricavato della vendita dei biglietti, infatti, andrà a sostenere progetti per l’infanzia da sviluppare sul territorio milanese.

“Match for Expo è una splendida occasione per fare del bene, divertendosi tutti insieme – ha dichiarato l’assessora allo Sport Chiara Bisconti che a nome dell’Amministrazione e del Sindaco ha salutato a Palazzo Marino l’iniziativa – ed è anche una opportunità per andare allo stadio in maniera festosa e allegra, quanto mai opportuna visto quanto accade nei campionati di calcio. Lunedì 4 maggio sarà bello poter portare al Meazza i bambini per vedere in campo campioni che hanno fatto la storia delle nostre squadre negli ultimi 15 anni. Come Comune ci siamo impegnati per portare sugli spalti 5 mila bambine e bambini delle scuole milanesi, un segnale importante. Infine, voglio ricordare a tutti che lunedì 4 maggio si potrà arrivare fino a San Siro in metropolitana, grazie alle nuove fermate della ‘Lilla’. Il nostro invito è di partecipare tutti e salutare un campione che per l’ultima volta indosserà la maglia numero 4 nel suo stadio. Sono certa che i milanesi risponderanno in tantissimi e che vedremo uno spettacolo unico.” conclude Bisconti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Zanetti and Friends, Match for Expo Zanetti and Friends, Match for Expo ultima modifica: 2015-04-27T20:31:08+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento