Mercoledì Riso!

Roma, 27 aprile 2015 – Il progetto Mercoledì Riso! nasce dalla volontà congiunta dell’Associazione Slow Food, dell’azienda Acquerello il Riso e dell’Equipe Arc-en-ciel per far comprendere e apprezzare quanto il riso sia buono e faccia bene. Quale modo migliore per raggiungere quest’obiettivo se non coinvolgendo i bambini della scuola primaria? Le classi IV delle scuole elementari, con i loro entusiasmi, la loro curiosità e la loro capacità di meravigliarsi, sono, infatti, i protagonisti di questo percorso, intrapreso per far nascere la passione per il gusto e radicare la cultura della buona alimentazione nei piccoli (e nei grandi!) ritrovando tradizioni, cultura della terra e della tavola, sia del nostro Paese che di altri.

Mercoledì Riso! ha così ottenuto per il suo carattere innovativo e mirato alla conoscenza del prodotto, il riconoscimento ufficiale del PROGETTO SCUOLA che ExpoMilano2015 dedica alle iniziative rivolte al sistema formativo dalle scuole dell’infanzia fino all’Università. Gli studenti iscritti a «Mercoledì Riso!» sono 1.865, con 180 insegnanti coinvolti, e 13 sono le regioni italiane di provenienza, un centinaio le classi partecipanti. Inoltre, hanno aderito al contest anche scuole francesi, spagnole, svizzere e rumene. Per la zona di Roma ha partecipato la scuola Primaria I.C. Amendola Guttuso di Ostia Lido. “È stato molto bello scoprire le ricette dei ragazzi – racconta Piero Rondolino – e le motivazioni e i percorsi che li hanno portati a realizzare un piatto piuttosto che un altro. C’è chi è partito da un prodotto di territorio come gli asparagi, andando in gita in campagna per raccoglierli personalmente (la Dante Alighieri di Falconara Marittima, Ancona); chi, con i propri insegnanti è andato in mensa a cucinare tutti insieme, scegliendo infine un dolce a base di riso (la Primary School di Timisoara, Romania); chi, ispirato dalla creazione della ricetta, ci ha ideato su un rap e una coreografia di accompagnamento (l’Istituto Mongrado di Zubiena – Biella); e ancora, chi ha indagato su come il riso venisse preparato in famiglia e, poi, accompagnati da un nonno, hanno attraversato i campi alla ricerca dei bruscandoli, getti apicali del luppolo selvatico (l’Istituto Mussolente di Mussolente, Vicenza). E questi sono solo alcuni esempi: insomma, noi tutti abbiamo scoperto un mondo inaspettato!”.

 

L’IDEA

L’idea del progetto nasce da Piero e Maria Nava Rondolino produttori di ACQUERELLO Il Riso che vivono come una missione la ricerca dell’eccellenza nel prodotto che coltivano: non solo lo producono da generazioni ma hanno ideato un sistema che lo rende unico al mondo, permettendo di reintegrare la gemma una volta raffinato. La domanda base da cui i Rondolino sono partiti è molto semplice: come far entrare in “pianta” stabile il riso (un alimento completo) nella dieta di bambini, ragazzi e adulti? La risposta, come ci raccontano loro stessi, è stata immediata: riscoprendo usi, cultura e tradizione gastronomica sia italiana che di altri paesi con il gioco della scoperta, usando la creatività, fulcro di tutto. Così, insieme a Slow Food e all’Equipe Arc-En-Ciel, associazione specializzata in formazione e divulgazione, è stato sviluppato un progetto originale e divertente. Già il gioco è iniziato con la scelta del nome: giovedì gnocchi, venerdì pesce, sabato trippa e… Mercoledì Riso!

 

IL PROGETTO

Il Progetto è stato così strutturato nel suo svolgimento. Le classi IV della scuola primaria che si sono iscritte, nel periodo compreso tra il 12 gennaio e il 15 aprile 2015, hanno realizzato una ricerca e ideato una ricetta a base di riso (per esempio, legata alla tradizione del territorio di provenienza o una nuova proposta da inserire nel menù della mensa scolastica). Le classi sono state supportate nel percorso formativo dai referenti di Acquerello, da formatori di Slow Food e da rappresentanti locali dell’Associazione Arc-en-ciel sul territorio. A ognuna delle classi è stato consegnato gratuitamente un kit didattico per aiutarli a sviluppare il percorso di ricerca. In esso erano contenute informazioni sul progetto e sulla tempistica di consegna degli elaborati, schede in A4 divise per argomenti (Italiano, Storia, Geografia, Scienze, Arte e Immagine) che sono serviti ad approfondire ogni aspetto dell’argomento RISO. Tali schede indicavano possibili attività da svolgere in classe sotto la guida dell’insegnante per coinvolgere attivamente i bambini oppure compiti da svolgere a casa sotto la guida dei genitori. È stata anche consegnata una busta in cui sigillare il materiale realizzato.

 

LA FINALE

Dal 15 Aprile 2015 una giuria di esperti ha esaminato tutti gli elaborati pervenuti e ha scelto i finalisti. I criteri di valutazione sono stati dati dalla scelta degli ingredienti (importante l’utilizzo di prodotti tipici del territorio e il rispetto della loro stagionalità), dall’economicità, dalla presentazione e dal nome della ricetta proposta. Le scuole selezionate parteciperanno alla giornata finale, il 20 maggio 2015, confrontandosi faccia a faccia per eleggere la vincitrice: l’evento si terrà nella storica Tenuta Torrone della Colombara di Livorno Ferraris, nel cuore della Provincia di Vercelli, sede produttiva dell’azienda Acquerello il Riso, riconosciuta come l’ambiente più rappresentativo della storia del mondo risicolo, dove la conservazione dei valori e della cultura del passato si coniuga con i più moderni e innovativi metodi di produzione. Qui ad ogni classe sarà messa a disposizione una cucina completa dove preparare la ricetta proposta. A pranzo verrà offerta a tutti la PANISSA, piatto tipico cucinato dalle mondine, un’antica ricetta di riso, fagioli, salsiccia e vino. Tutte le ricette realizzate dai ragazzi per Mercoledì Risto! verranno raccolte in un «Risottario», che sarà diffuso gratuitamente sul internet tramite i siti web e i social network.

 

 

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO E DEI FINALISTI!

 

Durante la conferenza stampa di lunedì 27 aprile 2015, svoltasi alle ore 11.30 a Roma, presso la Galleria Sala Uno (piazza San Giovanni 10) è stato presentato lo svolgimento del progetto, raccontando aneddoti corredati da video inediti ed è stato discusso il futuro della cultura alimentare in Italia. A questo incontro sono intervenuti Piero Rondolino (Fondatore e proprietario di Acquerello Il Riso), Stefano Maffeo (Fondatore e responsabile della didattica dell’Equipe Arc-en-Ciel), Roy Caceres (chef 1* Michelin – Ristorante Metamorfosi che ha mostrato come si cucina il favoloso RISO ROSSO CREMOSO, SCOTTONA BLU DEL MONVISO ED ERBE), con la moderazione di Maurizio Pescari (giornalista ed esperto enogastronomico). “Coltivare la terra – ha detto Piero Rondolino – è la nostra missione, la nostra vita: mantenere il nostro prodotto a un grado di eccellenza assoluta, è ciò che facciamo ogni giorno, per contribuire a “sfamare il mondo” nel modo migliore e sostenibile.  Riuscire a trasferire questa passione ai bambini e fargli comprendere quanto sia importante nutrirsi in maniera sana, equilibrata e gustosa è il nostro sogno che vogliamo far diventare realtà. Mercoledì Riso! è nato per questo: far scoprire ai ragazzi le tradizioni di un mondo antico, un prodotto che gli uomini coltivano da millenni e, al tempo stesso, farli guardare verso un futuro pieno di sapori e cultura del cibo. Expo2015 ci ha dato la possibilità di far conoscere questo progetto a livello europeo e questo è stato di grande importanza”. Roberta Pascali, segretario di Slow Food Lazio, apicoltrice ed esperta di sprechi alimentari (che all’ultimo minuto non è potuta intervenire), ha mandato un messaggio entusiasta per la straordinaria partecipazione che ha registrato il contest, che ha stimolato i ragazzi a produrre ricette interessanti e particolari. Roy Caceres ha commentato: “I ragazzi e il riso: un bel duo! mi divertirò a provare le loro ricette insieme ai miei figli, sempre curiosi di nuovi sapori, come me!”.

Appuntamento al 20 maggio 2015 alla Tenuta Torrone della Colombara di Livorno Ferraris, nel cuore della Provincia di Vercelli, sede produttiva dell’azienda Acquerello il Riso, per proclamare la classe vincitrice!

 

 

TUTTE LE SCUOLE FINALISTE

Le classi non sono elencate in ordine di classifica ma casuale.

 

SELEZIONE SCUOLE ITALIANE:

Istituto: Primaria Dante Alighieri di falconara Marittima – Classe: 4°A

Ricetta proposta: Dal bosco al mare risotto da gustare – Motivazione della scelta: Concentratisi sui prodotti locali quali i moscioli di Portonovo e gli asparagi selvatici, gli allievi sono andati in gita con le insegnanti a Gallignano per raccogliere gli asparagi freschi per la realizzazione della ricetta. Ciò che li contraddistingue è sicuramente l’attento studio condotto in classe che ha portato alla creazione di una ricetta a basso contenuto calorico. Buona sì, ma anche salutare!

 

Istituto: Primaria Collodi di Treviso – Classe: 4°A

Ricetta proposta: Riso Arcobaleno – Motivazione della scelta: Scuola multietnica composta da 20 bambini provenienti da 4 continenti e 15 nazionalità diverse. Recentemente contraddistintisi per l’evento Riso Arcobaleno dove, vestiti con abiti tradizionali, hanno presentato la ricetta in concorso: una base di riso bollito condita con ingredienti differenti nel rispetto delle tradizioni delle diverse nazionalità e culture.

 

Istituto: I. C. Mongrando di Zubiena – Classe: 5°

Ricetta proposta: Fragoriso e ortiche – Motivazione della scelta: Si sono contraddistinti per creatività e per questo, non hanno solo svolto un ottimo lavoro in classe, ma hanno anche inciso una canzone rap corredata da coreografia! I ragazzi, nel loro percorso hanno coinvolto il cuoco Giovanni Allegro, specializzato in cucina naturale, hanno esplorato prati e boschi del territorio per la raccolta di erbe spontanee e infine sono stati ospitati dalla Pro Loco per realizzare il progetto.

 

Istituto: I. C. Mussolente di Mussolente – Classe: 4°A

Ricetta proposta: Risotto con bruscandoli e morlacco – Motivazione della scelta: I bambini hanno realizzato un’attenta indagine conoscitiva per capire quali risotti fossero maggiormente cucinati dalle loro famiglie e poi, con l’aiuto del nonno Vigilio, si sono inoltrati lungo la pianura che abbraccia il Monte Grappa per raccogliere i bruscandoli,  i getti apicali del luppolo selvatico. Con questi hanno realizzato la loro ricetta arricchita dal Morlacco del Grappa, formaggio tradizionale tutelato anche attraverso il Presidio Slow Food.

 

Istituto: D.D. Silvestro dell’Aquila – L’Aquila – Classe: 4°B

Ricetta proposta: Ricetta Primavera – Verde Erba, Giallo Sole

Motivazione della scelta: Classe composta di sole bambine che, dopo tante ricette al “femminile”, si sono concentrate sui colori della loro terra utilizzando prodotti locali quali i ceci DOP di Collepietro, lo zafferano DOP di Navelli e l’olio extravergine di oliva di Ofena. Le allieve hanno saputo rallegrare, con profumi e colori del riso, la loro scuola, un container prefabbricato che le ospita dal giorno del terremoto.

 

Istituto: I. C. Arbe Zara plesso Poerio – Milano – Classe: 4°A

Ricetta proposta: Mele di riso al pomodoro ripiene –  Motivazione della scelta: Dopo una lunga ricerca svolta in classe, i bambini hanno scelto un piatto che potesse essere apprezzato da tutti i loro coetanei: le mele di riso al pomodoro ripiene. La ricetta, esteticamente molto simile ad un arancino, ha però la forma di una mela dotata di occhi, naso e bocca.

 

 

 

 

Istituto: Primaria Plan Felinaz – Charvensod – Classe: 4°

Ricetta proposta: Sushi Valdôtain –Motivazione della scelta: Il tipico piatto giapponese è stato rivisitato dagli alunni in chiave moderna. Dopo aver individuato alcuni piatti della tradizione valdostana li hanno “smontati” e hanno riutilizzato gli abbinamenti per creare il sushi valdostano.

 

RAPPRESENTANZE EUROPEE

 

FRANCIA:

Istituto: Lycée Giono – Torino

Ricetta proposta: Crêpes di Riso – Motivazione della scelta: Classe composta da 9 bambini francofoni, provenienti da 3 continenti: America, Asia ed Europa, recentemente trasferitisi in Italia. Dopo vari tentativi di cucina in classe con la maestra Nathalie Coppis, hanno scelto di proporre come piatto di Mercoledì Riso le tipiche crepes,  amatissime in Francia ma notissime anche in Italia.

 

ROMANIA:

Istituto: Primary School – Timisoara

Ricetta proposta: Budino di riso con le mele – Motivazione della scelta: I 27 alunni, durante l’ora di educazione tecnica, hanno sperimentato, nella mensa della scuola, la preparazione di numerosi  piatti. Tra questi, la macedonia, il budino di frutta ed il salame con i biscotti. Infine hanno scelto che, per il concorso Mercoledì Riso, prepareranno un dessert: il budino di riso con le mele. Oltre al riso infatti, che mangiano già circa tre volte a settimana, la ricetta contiene anche il latte e le mele, ricchi di vitamine essenziali. Inoltre è poco costosa, semplice da preparare e allo stesso tempo molto gustosa.

 

SPAGNA:

Istituto: Basque Country Education Department Vitoria-Gastéiz

Ricetta proposta: Arroz con verduras de la tierra – Motivazione della scelta: Classe di bambini provenienti dai Paesi Baschi, luogo montano che non ha una reale cultura risicola come la più vicina Valencia, tradizionalmente associata alla paella. Gli allievi hanno dunque scelto verdure ed erbe tipiche del territorio per realizzare il loro piatto di riso.MERCOLEDì RISO.IMMAGINE LIGHT

9 su 10 da parte di 34 recensori Mercoledì Riso! Mercoledì Riso! ultima modifica: 2015-04-27T12:19:34+00:00 da Elvia Gregorace
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento