Vercelli, adesca ragazzini con sms, Whatsapp e Facebook arrestato don Massimo Iuculano

preti pedofiliAncora uno scandalo per la Chiesa italiana. Un sacerdote adescava ragazzini e li sottoponeva a sedute di “massaggi particolari” simulando competenze terapeutiche e sportive. Il parroco del Sacro Cuore di Gesù di Vercelli, don Massimo Iuculano, è stato arrestato dalla polizia per violenza sessuale aggravata. Il sacerdote è stato sospeso dalla curia.

Il religioso fingeva di essere un impiegato in cassa integrazione. Tre le vittime accertate, un italiano di 14 anni e due stranieri di 17 anni a cui il prete regalava dopo ogni incontro ricariche telefoniche, scarpe da calcio e piccole somme di denaro. Numerose le intercettazioni a cui è stato sottoposto dagli investigatori, coordinati dalla procura della Repubblica di Torino.

L’arcivescovo di Vercelli, monsignor Marco Arnolfo, ha sospeso il prete “in maniera cautelativa e a tutela del presbitero interessato e della comunità a lui affidata”. Monsignor Arnolfo ha inoltre espresso la propria vicinanza “alla comunità dei Salesiani e alla comunità del Sacro Cuore di Gesù di Vercelli e assicura affetto e preghiera per le famiglie eventualmente coinvolte”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vercelli, adesca ragazzini con sms, Whatsapp e Facebook arrestato don Massimo Iuculano Vercelli, adesca ragazzini con sms, Whatsapp e Facebook arrestato don Massimo Iuculano ultima modifica: 2015-04-24T17:04:26+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento