Milano, grande festa per scoprire il nuovo volto dei Navigli

Milano DarsenaUna giornata di festa tra musica, spettacoli, mostre e gite in barca per festeggiare la nuova Darsena di Milano. Domenica 26 aprile, dalle 10.30 a tarda sera, i milanesi e non solo potranno ammirare il nuovo volto di uno dei luoghi più amati e caratteristici della città, riqualificato in occasione  di Expo 2015.

“Invito tutta la città a festeggiare insieme a noi un luogo simbolo di Milano che oggi torna a vivere per i milanesi e i turisti – ha detto l’assessore al Commercio, Attività produttive e Turismo Franco D’Alfonso -. Sarà una grande festa popolare, una giornata storica per Milano, a pochi giorni dal grande evento di Expo. La nuova Darsena coniuga l’anima tradizionale dei Navigli con il nuovo volto della città: un luogo che saprà essere una delle principali attrazioni urbane, in cui storia e cultura riescono a fondersi e a convivere con la fruizione quotidiana degli spazi e la vivace vita notturna”.

La grande festa popolare è resa possibile grazie alla collaborazione tra Comune di Milano, Consigli di Zona 5 e 6, DUC Navigli, Navigli Lombardi Scarl, Fondazione Milano, Fondazione Triennale, Associazioni di categoria, nonché le tre storiche Canottieri di Milano: Olona, Milano e San Cristoforo.

La giornata di domenica inizierà alle ore 10.30 con il saluto di tutte le Autorità che hanno contribuito alla realizzazione del progetto presso il palco allestito di fronte al nuovo mercato comunale coperto. Al termine dei discorsi il Sindaco Giuliano Pisapia, con i rappresentanti dell’Amministrazione, percorrerà la nuova sponda della Darsena lungo viale Gabriele D’Annunzio per imbarcarsi su un battello della Navigli Scarl e percorrere il tratto fino al primo ponte dove incontrerà il Barchett de Boffalora, la barca corriera più caratteristica della tradizione dei Navigli, e accompagnata dalle imbarcazioni dei “Canottieri”, si porterà al centro della Darsena per il taglio del grande nastro tricolore simbolo della restituzione dell’opera ai milanesi e alla città.

Ad aprire i festeggiamenti, dalle ore 12.30 alle ore 14, saranno due insoliti flash mob, una performance musicale tra corso San Gottardo e via Col di Lana, e una canoro-danzante in corso Manusardi a cura di ICM con Unione Artigiani di Milano. Dalle 15 alle 21, grazie alla collaborazione con Piano City, dieci colorati pianoforti suoneranno sotto l’arco di Porta Ticinese.

Dalle 15 alle 20, in piazza XXIV Maggio, gli studenti dei Civici Corsi di Jazz e Cem di Fondazione Milano intratterranno il pubblico con una serie di jam session ispirate ai grandi protagonisti del jazz, del funk e del pop. Nello spazio CineCube sulla Darsena, dalle 15 alle 18, saranno proiettati cortometraggi della Civica Scuola di Cinema sul tema delle vie d’acqua. All’acqua, alla Darsena e alle sue trasformazioni è dedicato anche il racconto teatrale che allievi e diplomati della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi hanno creato ad hoc per l’occasione e che presenteranno nel pomeriggio presso il vicolo Lavandai (Naviglio Grande). Mentre alle 16, in via Magolfa, racconteranno la Milano di Alda Merini nella performance “Milano è diventata una belva”. Sempre in via Magolfa, alle 18.30, concerto di flauto e chitarra classica nell’ambito del Festival Giovane della Primavera.

Dalle 17.30 alle 22.30, lungo tutto il Naviglio Pavese, si alterneranno una serie di concerti musicali curati dalle Scimmie, uno dei locali più rinomati di Milano per i concerti di musica dal vivo in zona Navigli. Dalle 15 alle 23, per i più giovani e amanti della musica elettronica, al Parco Baden Powell di Ripa di Porta Ticinese, spazio all’animazione e dj set dei più apprezzati dj milanesi.

Una giornata di festa anche per i più piccoli che dalle 15 alle 19 presso la Darsena, grazie alle tre storiche Canottieri di Milano e alla Associazione Marinai d’Italia, potranno vivere l’emozione di salire su barche Vichinga e Dragoni scoprendo così i segreti del canottaggio. Ad attendere i più piccoli anche i famosi bagnini di Cervia con i loro inconfondibili “mosconi rossi” che per l’occasione insegneranno i segreti della voga alla veneziana.

Sulle piattaforme galleggianti con il Museo d’Arte e Scienza di via Sella,4 a Milano, si svolgeranno laboratori didattici per bambini per imparare divertendosi.

Per tutti la possibilità di scoprire i Navigli da un insolito punto di vista, l’acqua, grazie alle corse gratuite dei battelli di Navigli Lombardi che salperanno dal Ponte dello Scodellino per proseguire verso il Naviglio Grande in direzione Porta Genova, per poi tornare in Darsena, andare verso il Naviglio Pavese e terminare la corsa all’approdo di Alzaia Naviglio Grande 6.

Grazie a “Milano a fior d’acqua”, la suggestiva mostra fotografica sull’acqua di oltre 200 mq, il pubblico potrà scoprire come sono cambiati i Navigli dagli anni ’30 ad oggi attraverso gli scatti provenienti dalle principali collezioni pubbliche della città. Un’iniziativa realizzata grazie a Triennale Milano, Museo Fotografia Contemporanea e Comitato Brand Milano.

Per l’occasione lo spazio dell’ex Fornace del Naviglio Pavese ospiterà, per tutta la giornata, due mostre: una a cura dell’Associazione Naviglio Pavese che racconta l’evoluzione del Naviglio attraverso quadri, fotografie e disegni a cura dell’associazione Terre Navigli; la seconda (dalle ore 15 alle 19) è un percorso che illustra l’attuale progetto di riqualificazione dell’intera area realizzato in occasione di Expo 2015.

Nel pomeriggio dalle 16.30 alle 18 la piattaforma galleggiante, ospiterà l’attore milanese Roberto Marelli che presenterà il libro “Porta Ticinese o’ cara” che racconta un quartiere e i personaggi della Milano di una volta che ormai pochi milanesi conoscono tra umorismo, aneddoti e stralci di vita vissuta lungo le sponde dei Navigli. Un seconda piattaforma sarà sede di incontri aperti al pubblico tra gli Amministratori locali e i cittadini durante tutto l’arco della giornata. A seguire uno spettacolo musicale sulle canzoni della Ligera milanese a cura di “Atomo” Davide Tinelli.

Dalle 19.30 alle 20.30 il pubblico potrà assistere a un suggestivo concerto sull’acqua a cura dell’ Orchestra Verdi di Milano. In corso Manusardi (Alzaia Naviglio Pavese) saranno allestiti stand delle diverse associazioni che hanno contribuito alla realizzazione della giornata per promuovere le proprie attività e sensibilizzare il pubblico al mantenimento delle tradizioni dei Navigli.

Per chi vorrà sarà possibile acquistare un ricordo della giornata presso il corner Brand Milano allestito in piazzo XXIV Maggio. Spazio anche al gusto, tutti potranno infatti assaporare per l’occasione la famosa piadina romagnola grazie alla partecipazione del Comune di Cervia ai festeggiamenti per la riapertura della Darsena. Proprio nella giornata di domenica il Comune di Milano e il Comune di Cervia sottoscrivono un protocollo di collaborazione per la reciproca promozione turistica dei territori.

A simboleggiare l’abbraccio della città alla ritrovata Darsena, la “Lunga Sciarpa per il Naviglio”dell’Associazione Coinvolgente che avvolgerà le sponde dall’Alzaia Naviglio Grande, lungo viale Gorizia per poi ridiscendere lungo viale Gabriele D’Annunzio sino al mercato coperto. La sciarpa è nata da un’idea dell’artista Mitti Piantanida per tutelare la storia e la memoria del Naviglio. All’iniziativa, che ha come madrina l’étoile della Scala Luciana Savignano, hanno aderito oltre 180 associazioni e migliaia di persone da 200 paesi e città italiane e 30 nazioni del mondo. Una parte di sciarpa verrà consegnata simbolicamente al Sindaco di Milano.

Durante tutta la giornata lungo l’Alzaia del Naviglio Grande si potranno ammirare i quadri e le operedegli artisti dell’Associazione Libera Artisti Naviglio Pavese oltre all’esposizione di numerose composizioni floreali a cura dell’Associazione Naviglio Grande.

Per concludere degnamente la serata, dalle 20.30 alle 23 sarà allestita presso il salone dell’Associazione Marinai d’Italia in viale Gorizia una grande “pista da ballo” per consentire a tutti gli amanti dei Navigli di continuare la festa tra musica e danze a cura dell’Associazione Artistica di Milano.

Per far conoscere ai milanesi la grande festa della Darsena, l’Amministrazione ha predisposto un ampio piano di informazione. Affissione di oltre 500 manifesti in tutta la città; 300 locandine per i locali della Zona oltre a 3.000 volantini. A questi si affiancano spot radiofonici sulle principali emittenti milanesi (Radio Popolare, Number One, Radio Italia Anni ’60, Lifegate, Radio Lombardia). Utilizzati anche gli schermi presso le Case dell’acqua e i maxischermi di Montenapoleone/Matteotti e largo La Foppa, Marghera, piazza Lima e piazza XXV Aprile, nonché gli schermi presenti sulle banchine della metropolitana oltre a tutte le pagine dei social network del Comune di Milano.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, grande festa per scoprire il nuovo volto dei Navigli Milano, grande festa per scoprire il nuovo volto dei Navigli ultima modifica: 2015-04-23T17:34:23+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento