La primavera estate vestita dalla boutique di Francesca Crespi

Crespi fu AntonioFrancesca Crespi, erede di una tradizione familiare del tessile dal 1797, il 21 aprile ha presentato nella sua boutique di via Moscova 24 a Milano, le nuove sfumature di colori naturali in voga questa primavera-estate. Protagonista dell’evento, che ha visto la partecipazione della stampa, degli addetti del settore e di un vasto pubblico interessato, è stato l’indaco, tintura di origine vegetale, già nota in Asia 4000 anni fa, che si ricava dalla fermentazione delle foglie di Indigofera tinctoria.

L’azienda, che da sempre lavora materie prime pregiate naturali, biologiche ed ecocompatibili, propone T-shirts, tuniche e sciarpe in canapa sia per donna che per uomo, camicie e kimono in bambù, pantaloni, camicie e sciarpe in lino, maglie in cotone-cashmere tinti nella variante chiara, azzurro cielo e scura, blu profondo e nei classici toni che bene si abbinano al bianco, al naturale grezzo, al moderno giallo caramello o al rosa preso in prestito alle gradazioni tipiche dei frutti di bosco. Considerato un colore prestigioso in molte parti del mondo e simbolo di spiritualità, l’indaco è spesso utilizzato in cromoterapia per il suo potere rilassante e meditativo, teoria facilmente riscontrabile in natura, visto che capita di riuscire a dimenticare le nostre tensioni semplicemente guardando il cielo limpido o il mare calmo. Associato al terzo Chackra, l’indaco agisce infatti sui nostri sensi ed è in grado di aumentare il tono dell’umore, portando positività.

Tra il ventaglio di idee esposte nel lussuoso negozio, anche intramontabili complementi tessili per la casa, come le preziose tovaglie, i singolari canovacci e i raffinati grembiuli che fanno tendenza e che conferiscono eleganza al proprio arredamento. “La tavola in blu”, che vede l’impiego del lino, della canapa, del bambù e del cotone è stata pensata in tinta unita, declinata in diverse sfumature dell’indaco, abbinata a bordure con stampe floreali, binomio perfetto con i mobili tradizionali in legno di noce o quercia e nelle nuance del denim maggiormente adatte per essere accostate al legno di faggio, di rovere e di ciliegio o alle tinte bianco-panna, ideali per coloro che prediligono lo stile luminoso e mediterraneo. Le scelte sono infinite: si può spaziare tra i capi d’abbigliamento e il tessile per la casa, tuffandosi tra le molteplici tonalità dell’armonia che solo l’indaco è capace di creare. ( Foto di Fosca Piccinelli)

9 su 10 da parte di 34 recensori La primavera estate vestita dalla boutique di Francesca Crespi La primavera estate vestita dalla boutique di Francesca Crespi ultima modifica: 2015-04-23T09:49:01+00:00 da Rossella Di Marco
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento