Raccolta firme per proteggere Andrea Cisternino fondatore di un canile in Ucraina

Mobilitazione degli animalisti per proteggere il fotografo e attivista fondatore del “Rifugio Italia”, il canile in Ucraina dato alle fiamme nella notte tra domenica e lunedì. Nel rogo sono morti arsi vivi 75 cani. Una volontaria è rimasta ferita.

Intossicato dal fumo Andrea Cisternino. L’incendio dopo il trafugamento dei dati personali di Cisternino e la loro pubblicazione sul sito dei “dog hunter” e minacce contro la sua attività.

9 su 10 da parte di 34 recensori Raccolta firme per proteggere Andrea Cisternino fondatore di un canile in Ucraina Raccolta firme per proteggere Andrea Cisternino fondatore di un canile in Ucraina ultima modifica: 2015-04-14T06:07:51+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento