Licenziato da una fabbrica tessile di Fiorano al Serio, operaio di Dalmine danneggia le auto dei colleghi

La “vendetta” era stata quasi compiuta quando però un dipendente della fabbrica tessile lo ha notato aggirarsi tra le auto parcheggiate e ha allertato i Carabinieri. Una pattuglia della stazione di Fiorano al Serio ha fermato l’operaio di 47 anni di Dalmine. Nel corso della perquisizione sono stati trovati i due coltelli. Portato in caserma, l’uomo è stato arrestato per danneggiamento e porto d’arma.

Pare che l’uomo fosse convinto che a causare il suo licenziamento da un’importante fabbrica tessile di Fiorano al Serio, alcuni mesi fa, fossero state le cattive voci sul suo conto messe in giro da alcuni ex colleghi di lavoro. Il quarantenne ha così deciso di vendicarsi a suo modo. Armato di due coltelli a farfalla, di cui è vietato il possesso, ha raggiunto il piazzale dell’azienda dove aveva lavorato e, senza farsi vedere, ha danneggiato le gomme a due auto di altrettanti compagni di fabbrica. Con i coltelli ha fatto degli squarci nei pneumatici.

9 su 10 da parte di 34 recensori Licenziato da una fabbrica tessile di Fiorano al Serio, operaio di Dalmine danneggia le auto dei colleghi Licenziato da una fabbrica tessile di Fiorano al Serio, operaio di Dalmine danneggia le auto dei colleghi ultima modifica: 2015-04-14T08:01:27+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento