Venezia, arrestato a Mestre turco reclutatore della Dhkp-C

67

L’uomo sarebbe un reclutatore del gruppo di estrema sinistra che ha ucciso il 31 marzo a Istanbul il pm Mehmet Selin Kiraz. L’uccisione avvenne nel blitz delle forze speciali in cui sono morti anche due sequestratori del magistrato.

“Il livello di allerta è tale che i controlli di sicurezza, su tutto il territorio, sono altissimi”, ha commentato il Ministro dell’Interno Angelino Alfano.

Il latitante fermato a Mestre ha la cittadinanza austriaca e si trovava in Italia con la moglie austriaca e i figli. Nei suoi confronti c’era un mandato di cattura internazionale, per fini di estradizione, emesso dalla magistratura di Ankara per terrorismo.

“Tutte le forze dell’ordine – ha sottolineato Alfano – sono impegnate senza sosta sul fronte antiterrorismo per individuare ogni fonte di possibile rischio e pericolo”.