Roma, Antonio Cavallaro pestato da un tassista davanti alla farmacia di piazza Barberini

A raccontare l’episodio “inquietante” è il quotidiano romano “Il Messaggero”. L’uomo di 64 anni non sapeva dove lasciare la macchina e ha chiesto ai tassisti in fila al posteggio se poteva fermarsi un attimo, il tempo di comprare la medicina. I tassisti gli hanno dato l’ok, tutti meno uno, un quarantenne, che sceso dal taxi ha iniziato ad urlare contro l’uomo. Antonio Cavallaro è stato aggredito dal tassista. L’uomo si è spezzato la gamba e si è fratturato una mascella. Operato d’urgenza al San Giovanni, le sue condizioni si sono aggravate, è subentrata una crisi cardiocircolatoria ed è ricoverato in terapia intensiva. Il tassista che gli ha fatto del male è scappato. Antonio Cavallaro, in piazza Barberini, voleva solo comprare un medicinale per il figlio di 27 anni affetto dalla sindrome di down.

Il tassista è stato identificato poche ore dopo dagli agenti del commissariato Castro Pretorio guidato da Eugenio Ferraro, avevano i primi numeri della targa del taxi che un testimone aveva trascritto e le immagini delle telecamere della zona che riprendono il momento dell’aggressione. Il tassista, che ha confessato, un anno fa aveva preso a pugni un collega ed era stato anche mandato via da una cooperativa.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, Antonio Cavallaro pestato da un tassista davanti alla farmacia di piazza Barberini Roma, Antonio Cavallaro pestato da un tassista davanti alla farmacia di piazza Barberini ultima modifica: 2015-04-03T21:03:45+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento