Le Camelie di Nicosia un weekend all’antico monastero di Calci

Tornano le giornate delle camelie al convento di Nicosia, a Calci. Le due granti piante secolari, una dal fiore rosa e una bianco, ornano il chiostro dell’antico monastero assieme ad agrumi ed altri alberi.

Il 28 e 29 marzo il monastero sarà aperto al pubblico, divenendo il centro di molte attività. Saranno presenti installazioni artistiche e sarà disputato il concorso tra le camelie del territorio; inoltre, all’esterno, sarà possibile percorrere alcuni itinerari nei dintorini della struttura.

Il monastero vanta una storia lungha ed antica, che sembra uscita dalla penna di un romanziere appassionato di medioevo. Fu un prelato proveniente dall’Oriente, Ugo da Fagiano, a fondare il convernto nel 1263 nella Val Graziosa, al tempo, in verità, non così raccomandabile; era infatti frequentata da briganti e banditi, e Ugo da Fagiano volle costruirvi un presidio per la protezione dei viandanti e per migliorare la situazione della zona. Infine, intitolò il convento a Nicosia, odierna capitale della Cipro europea, da cui lui proveniva.

Da là inizia la vita del monastero, fino agli ’70 quando gli ultimi monaci se ne andarono. Oggi della struttura si cura un’associazione di volontari “Nicosia nostra”, attiva dal 2004, il cui obiettivo principale è ristabilire il legame strorico tra questa struttura e la comunità circostante.

Il programma
Sabato 28

ore 15.00
Itinerari alla scoperta del territorio nei dintorni di Nicosia: “Riconoscere e usare le erbe spontanee alimentari”, a cura di Maurizio Gioli;
“Camminata tranquilla parlando della vita dei BOSCHINOSTRI”, a cura di Adolfo Cappelli;
“Passeggiando per le vie dei frati”, a cura di Ferruccio Bertolini, Enzo Pietrini e Elisa Renieri.

ore 18.00
merenda
Per tutto il pomeriggio esposizione di camelie presenti nel territorio, gioco per tutti “Una camelia tira l’altra”, 5° concorso fotografico, 2° concorso letterario, artisti, musica, video e installazioni, laboratorio creativo per bambini a cura di AGESCI ­ Pisa.

Domenica 29

ore 10 (dal ponte di Nicosia) Itinerario alla scoperta del territorio calcesano: “In bici tra campagne e borghi, a cura di Ferruccio Bertolini, Enzo Pietrini e in collaborazione con FIAB ­ Pisa (contributo assicurativo obbligatorio 3 euro).

Dalle ore 13 alle 15 pic­nic libero sull’erba, nell’oliveto del convento.

Dalle ore 14 alle ore 17.30 “Cornici di bellezza ­ Pop up museo”, a cura dell’associazione Le Storie di City Grand Tour.

Ore 15 Itinerari alla scoperta del territorio nei dintorni di Nicosia: “Camminata tranquilla parlando della vita dei BOSCHINOSTRI”, a cura di Adolfo Cappelli;
“Passeggiando per le vie dei frati”, a cura di Ferruccio Bertolini, Enzo Pietrini e Elisa Renieri.

ore 18.00
merenda

Per infomrazioni: sulle giornate: associazione Nicosia nostra, via Dante 10 ­ 56011 Calci

9 su 10 da parte di 34 recensori Le Camelie di Nicosia un weekend all’antico monastero di Calci Le Camelie di Nicosia un weekend all’antico monastero di Calci ultima modifica: 2015-03-27T01:03:17+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento