Earth Hour, contro i cambiamenti climatici Roma spegne i suoi luoghi simbolo

turisti colosseoLa Basilica di San Pietro, la Sinagoga, la Moschea, il Quirinale, il Colosseo, piazza del Campidoglio e Palazzo Senatorio. Questi sono alcuni dei luoghi simbolo di Roma che si spengono per un’ora domani alle 20.30 in occasione dell’evento mondiale Earth Hour. Uno spegnimento che farà il giro del mondo, partendo dal Pacifico, per coinvolgere la comunità internazionale sul tema dei cambiamenti climatici e delle loro conseguenze sul pianeta.

“Change Climate Change – use your power” è l’appello che Earth Hour, il più grande movimento di base del mondo, nato nel 2007 a Sidney, lancia ad ogni individuo per moltiplicare l’impegno di tutti a favore dell’ambiente. All’iniziativa hanno aderito istituzioni, uffici, imprese e singoli cittadini . In Italia, sotto l’egida del WWF, sono centinaia le città coinvolte, da Milano che spegne l’Expo Gate, a Firenze che lascia al buio Palazzo Vecchio e la statua del David; e poi piazza Plebiscito e il Maschio Angioino a Napoli e tanti altri luoghi e monumenti in tutta la Penisola.Novità di questa edizione di Earth Hour è l’adesione della Marina Militare Italiana: l’ora di buio attraverserà così anche le nostre coste e aree portuali, oltre allo spegnimento di Palazzo Marina a Roma.

L’appuntamento di domani è una tappa importante del lavoro che tutti i Paesi stanno conducendo e che dovrebbe portare, proprio nel 2015, a chiudere il negoziato dell’Onu per un accordo globale. Il prossimo 11 dicembre a Parigi si tiene, infatti la conferenza cop21 che riunirà le delegazioni di 196 Paesi del Mondo.

Earth Hour Day a Roma ha il patrocinio di Roma Capitale.

9 su 10 da parte di 34 recensori Earth Hour, contro i cambiamenti climatici Roma spegne i suoi luoghi simbolo Earth Hour, contro i cambiamenti climatici Roma spegne i suoi luoghi simbolo ultima modifica: 2015-03-27T21:07:29+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento